E' PIENA EMERGENZA: MESSINA SENZ'ACQUA PER ALTRI 5 GIORNI. Sit in davanti alla Prefettura - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

E’ PIENA EMERGENZA: MESSINA SENZ’ACQUA PER ALTRI 5 GIORNI. Sit in davanti alla Prefettura

Rosaria Brancato - Francesca Stornante - Marco Ipsale

E’ PIENA EMERGENZA: MESSINA SENZ’ACQUA PER ALTRI 5 GIORNI. Sit in davanti alla Prefettura

mercoledì 28 Ottobre 2015 - 19:02
E’ PIENA EMERGENZA: MESSINA SENZ’ACQUA PER ALTRI 5 GIORNI. Sit in davanti alla Prefettura

Nella sede dell’Amam si è precipitata la giunta e adesso si terrà un vertice in Prefettura perché il problema è gravissimo e richiede interventi da Protezione civile. Il vertice servirà proprio a decidere il da farsi. E, nel frattempo, cittadini in sit in

La situazione è gravissima e peggiore del previsto. Il terreno continua a franare e acqua non ne arriverà almeno per altri 4-5 GIORNI, tempo necessario ai tecnici per risolvere il problema.

Le previsioni ottimistiche sono “franate” con il passare delle ore perché è risultato impossibile ripristinare l’erogazione dal momento che il terreno ha continuato a franare. Si stanno studiando soluzioni alternative, come un collegamento con la condotta dell’Alcantara, anche se questa non sembra facile da attuare. Stando a quanto dichiarato dal direttore generale Luigi La Rosa si sta cercando di portare in esterno dal terreno la conduttura ma si tratta di operazioni complesse che richiederanno tempo, almeno 4 giorni. Ad aggravare la situazione ci sarà il maltempo che non agevolerà affatto le operazioni per liberare dal fango a tubatura di oltre 25 metri. Nella sede dell’Amam si è precipitata la giunta e adesso si terrà un vertice in Prefettura perché il problema è gravissimo e richiede interventi da Protezione civile. Il vertice servirà proprio a decidere il da farsi.

E' stato il presidente dell'Amam Leonardo Termini a spiegare l'accaduto: "La situazione si è complicata, i lavori che erano stati preventivati per la riparazione della condotta, per quella che era la criticità che si era manifestata al momento della rottura del tubo, erano stati svolti regolarmente con tutta la perizia e l’attenzione del caso. Avevamo svolto anche i diversi test, avevamo già immesso l’acqua all’interno della conduttura, c’erano delle bolle d’aria che pian piano erano state eliminate e il flusso d’acqua era arrivato fino a Messina per iniziare a riempire i serbatoi. Durante questi test, che il direttore La Rosa ha monitorato costantemente, abbiamo visto che c’era qualcosa che non andava per il verso giusto, abbiamo interrotto subito il flusso d’acqua, siamo tornati sui luoghi e abbiamo notato dei movimenti della conduttura che sono causati dal trascinamento del mantello della collina verso nord. Un movimento franoso vivo, con uno spostamento verso il basso di 1,5 centimetri. Abbiamo eliminato totalmente l’acqua nella conduttura, sia della zona dell’Alcantara che nella zona di Calatabiano e svuotato il tubo. Purtroppo questo movimento franoso non ci permette minimamente di immettere acqua nella conduttura. Il direttore La Rosa sta studiando una serie di soluzioni che sta coordinando anche con l’amministrazione e abbiamo contattato Sicilia Acque per valutare misure alternative. E’ difficile fare previsioni ma l’acqua non potrà tornare prima di altri cinque giorni".

Durante il vertice in Prefettura, si terrà un sit in davanti al Palazzo del Governo. L'evento è stato lanciato su Facebook con la pagina "Dateci l'acqua". "Al di là del colori e delle proprie posizioni politiche – si legge nella presentazione dell'evento tutti davanti alla Prefettura di Messina, alle ore 10 di giovedì 29 ottobre. Chiediamo che venga dichiarato lo stato di emergenza per la crisi idrica di Messina, che il Governo nazionale intervenga immediatamente, che la Prefettura dia soluzioni immediate per ripristinare le condizioni di normalità a Messina. Venite a far sentire la vostra voce".

L'assessorato alle Politiche Sociali ha previsto, per i casi di grave emergenza socio sanitaria che interessano anziani e disabili, la possibilità di contattare il Pronto Soccorso Sociale al numero telefonico 335-6986510. Operatori del settore verificheranno la condizione ed il grado di disagio per i casi gravi e i rimedi da attuare. Gli enti gestori, a cui il comune di Messina ha affidato il servizio, si occupano dell'assistenza alle categorie più fragili e sono stati allertati in una logica di interventi integrati.

Tag:

62 commenti

  1. antoninofrancesco 28 Ottobre 2015 19:14

    la cosa più grave io ho una mamma invalida al 100% e al comune mi hanno detto di chiamare la protezione civile sapete cosa mi hanno detto voglino 500€ non è vergognoso e nessuno mi ha risolto il problema

    0
    0
  2. antoninofrancesco 28 Ottobre 2015 19:14

    la cosa più grave io ho una mamma invalida al 100% e al comune mi hanno detto di chiamare la protezione civile sapete cosa mi hanno detto voglino 500€ non è vergognoso e nessuno mi ha risolto il problema

    0
    0
  3. Lillo pellizzotto 28 Ottobre 2015 19:31

    Ma qualche testa non deve saltare?

    0
    0
  4. Lillo pellizzotto 28 Ottobre 2015 19:31

    Ma qualche testa non deve saltare?

    0
    0
  5. Chiediamo lo stato di calamità anche per avere eletto sindaci Accorinti e Signorino

    0
    0
  6. Chiediamo lo stato di calamità anche per avere eletto sindaci Accorinti e Signorino

    0
    0
  7. letterio.colloca 28 Ottobre 2015 19:48

    Questi sono i principali “tromboni stonati” che pretendono di prendere per i fondelli i messinesi che a loro volta,mi domando,cosa aspettiamo a mandarli a fare… i rappresentati di MER…Lo scalzo(non definibile altrimenti per censura) invoca lo stato di calamità naturale!!!!!gente come lui e dei suoi “circondari”costituiscono CALAMITA’.Per decenza,TUTTA L’AMAM andrebbe sanzionata GIUDIZIARIAMENTE perché,pur a conoscenza dei pericoli incombenti,NULLA hanno fatto per prevenire la “INVENTATA”calamità.hanno lasciato la paglia vicino al fuoco bellamente. Anche un novello Uditore giudiziario,condannerebbe codesti INETTI;figuriamoci uno SCRUPOLOSO MAGISTRATO.Costoro sono i veri pelandroni-inefficienti-iperpagati che ammazzano i disgraziati.

    0
    0
  8. letterio.colloca 28 Ottobre 2015 19:48

    Questi sono i principali “tromboni stonati” che pretendono di prendere per i fondelli i messinesi che a loro volta,mi domando,cosa aspettiamo a mandarli a fare… i rappresentati di MER…Lo scalzo(non definibile altrimenti per censura) invoca lo stato di calamità naturale!!!!!gente come lui e dei suoi “circondari”costituiscono CALAMITA’.Per decenza,TUTTA L’AMAM andrebbe sanzionata GIUDIZIARIAMENTE perché,pur a conoscenza dei pericoli incombenti,NULLA hanno fatto per prevenire la “INVENTATA”calamità.hanno lasciato la paglia vicino al fuoco bellamente. Anche un novello Uditore giudiziario,condannerebbe codesti INETTI;figuriamoci uno SCRUPOLOSO MAGISTRATO.Costoro sono i veri pelandroni-inefficienti-iperpagati che ammazzano i disgraziati.

    0
    0
  9. Assoluta incapacità progettuale , opere realizzate “alla carlona”, milioni di euro dei contribuenti bruciati da amministratori xxxxxxxxxxxxxxxx, imprese…beh , lasciamo perdere.Ed eccoci qua ,senza strade , senza svincoli , senza porto , senza ospedali , senza lavoro , senza speranze per il futuro e , adesso , anche senz’acqua per chissà quanto tempo , perché nessuna “grande mente” ha previsto per tempo che in un territorio che frana da nord a sud , da ovest a est certe opere vitali vanno realizzate mettendole in sicurezza , proteggendole da qualsivoglia prevedibilissimo evento calamitoso !! Direi , a questo punto , che i responsabili del quotidiano disastro che stiamo subendo , vanno individuati ed inchiodati alle loro

    0
    0
  10. Assoluta incapacità progettuale , opere realizzate “alla carlona”, milioni di euro dei contribuenti bruciati da amministratori xxxxxxxxxxxxxxxx, imprese…beh , lasciamo perdere.Ed eccoci qua ,senza strade , senza svincoli , senza porto , senza ospedali , senza lavoro , senza speranze per il futuro e , adesso , anche senz’acqua per chissà quanto tempo , perché nessuna “grande mente” ha previsto per tempo che in un territorio che frana da nord a sud , da ovest a est certe opere vitali vanno realizzate mettendole in sicurezza , proteggendole da qualsivoglia prevedibilissimo evento calamitoso !! Direi , a questo punto , che i responsabili del quotidiano disastro che stiamo subendo , vanno individuati ed inchiodati alle loro

    0
    0
  11. calamità naturale? ma quando mai! è calamità di incompetenti.Ma a chi si aspetta di allacciarci all’Alcantara? forse chi fitemu.Dimenticavo che qualcuno ci classifico’ cloaca.

    0
    0
  12. calamità naturale? ma quando mai! è calamità di incompetenti.Ma a chi si aspetta di allacciarci all’Alcantara? forse chi fitemu.Dimenticavo che qualcuno ci classifico’ cloaca.

    0
    0
  13. responsabilità . Ci dicono che , stavolta , rimarremo senz’acqua fino a…? Ma vi sembra normale che non siano state previste possibilità di approvvigionamento idrico alternative al mega acquedotto ??!! Tutto questo è criminale e negligente follia !!
    Spero che gli indolenti messinesi se ne rendano conto , finalmente , e si ribellino a questo insopportabile ed ingiusto e vessatorio stato di cose.

    0
    0
  14. responsabilità . Ci dicono che , stavolta , rimarremo senz’acqua fino a…? Ma vi sembra normale che non siano state previste possibilità di approvvigionamento idrico alternative al mega acquedotto ??!! Tutto questo è criminale e negligente follia !!
    Spero che gli indolenti messinesi se ne rendano conto , finalmente , e si ribellino a questo insopportabile ed ingiusto e vessatorio stato di cose.

    0
    0
  15. Tra l’altro già da domani si abbatterà nuovamente il maltempo, quindi sarà molto difficile lavorarci sopra, dato il rischio di frane…
    Mettiamoci il cuore in pace.. Stiamo tornando indietro di almeno 100 anni grazie a tutti coloro che ci hanno governato fino ad oggi..

    0
    0
  16. Tra l’altro già da domani si abbatterà nuovamente il maltempo, quindi sarà molto difficile lavorarci sopra, dato il rischio di frane…
    Mettiamoci il cuore in pace.. Stiamo tornando indietro di almeno 100 anni grazie a tutti coloro che ci hanno governato fino ad oggi..

    0
    0
  17. si u Tibetano scalzo

    0
    0
  18. si u Tibetano scalzo

    0
    0
  19. stranamente non vedo commenti dei difensori d’ufficio,non hanno ricevuto incarico? gratis non travagghiunu? stanno zitti e muti commu i pisci,tranni i buddaci chi parrunu sempri, e’ vero Fredd?

    0
    0
  20. stranamente non vedo commenti dei difensori d’ufficio,non hanno ricevuto incarico? gratis non travagghiunu? stanno zitti e muti commu i pisci,tranni i buddaci chi parrunu sempri, e’ vero Fredd?

    0
    0
  21. albertoinferrera 28 Ottobre 2015 20:55

    ma il vertice in prefettura perchè domani alle 9. La situazione non è abbastanza grave, devono proprio riposare?

    0
    0
  22. albertoinferrera 28 Ottobre 2015 20:55

    ma il vertice in prefettura perchè domani alle 9. La situazione non è abbastanza grave, devono proprio riposare?

    0
    0
  23. Oggi alle 12.30 ho scritto un commento che chiaramente non è stato pubblicato, avvertivo avendo parlato con un operaio sul posto che mi confermava che se si riuscivano a risolvere per venerdì sarebbe stato un miracolo in quanto la saldatura di stanotte aveva ceduto e avevano dovuto contattare una ditta esterna per la saldatura che era iniziata solo stamattina, il resto sono solo chiacchiere. Bolle d’aria, nuove frane secondo me hanno solo fatto xxxxxxxxxxxxxxxx e adesso devono rimediare sostituendo l’intera tratta di tubazione

    0
    0
  24. Oggi alle 12.30 ho scritto un commento che chiaramente non è stato pubblicato, avvertivo avendo parlato con un operaio sul posto che mi confermava che se si riuscivano a risolvere per venerdì sarebbe stato un miracolo in quanto la saldatura di stanotte aveva ceduto e avevano dovuto contattare una ditta esterna per la saldatura che era iniziata solo stamattina, il resto sono solo chiacchiere. Bolle d’aria, nuove frane secondo me hanno solo fatto xxxxxxxxxxxxxxxx e adesso devono rimediare sostituendo l’intera tratta di tubazione

    0
    0
  25. albertoinferrera 28 Ottobre 2015 20:57

    accorinti e termini hanno le caramelle sul tavolo, come se li lavano i denti?

    0
    0
  26. albertoinferrera 28 Ottobre 2015 20:57

    accorinti e termini hanno le caramelle sul tavolo, come se li lavano i denti?

    0
    0
  27. Lillo pellizzotto 28 Ottobre 2015 21:02

    Ma questo sindaco cè o lo fa
    Ma che cosa vuole dire dichiaro lo stato di calamità ma si rende conto di quello che dice
    Ed anche voi che mi ospitate e tu Rosaria fatti sentire

    0
    0
  28. Lillo pellizzotto 28 Ottobre 2015 21:02

    Ma questo sindaco cè o lo fa
    Ma che cosa vuole dire dichiaro lo stato di calamità ma si rende conto di quello che dice
    Ed anche voi che mi ospitate e tu Rosaria fatti sentire

    0
    0
  29. Come volevasi dimostrare siamo in ginocchio. Prima o poi doveva succedere. Soluzioni? Forse occorreva fare qualche serbatoio in più in attesa di rifare la condotta. Al momento oltre ad essere un colabrodo attraversa una zona ad alto dissesto idrogeologico ed è logico pensare che la cosa possa ripetersi anche con conseguenze piu’ gravi.

    0
    0
  30. Come volevasi dimostrare siamo in ginocchio. Prima o poi doveva succedere. Soluzioni? Forse occorreva fare qualche serbatoio in più in attesa di rifare la condotta. Al momento oltre ad essere un colabrodo attraversa una zona ad alto dissesto idrogeologico ed è logico pensare che la cosa possa ripetersi anche con conseguenze piu’ gravi.

    0
    0
  31. Come volevasi dimostrare siamo in ginocchio. Prima o poi doveva succedere. Soluzioni? Forse occorreva fare qualche serbatoio in più in attesa di rifare la condotta. Al momento oltre ad essere un colabrodo attraversa una zona ad alto dissesto idrogeologico ed è logico pensare che la cosa possa ripetersi anche con conseguenze piu’ gravi.

    0
    0
  32. Come volevasi dimostrare siamo in ginocchio. Prima o poi doveva succedere. Soluzioni? Forse occorreva fare qualche serbatoio in più in attesa di rifare la condotta. Al momento oltre ad essere un colabrodo attraversa una zona ad alto dissesto idrogeologico ed è logico pensare che la cosa possa ripetersi anche con conseguenze piu’ gravi.

    0
    0
  33. Lei parla con buonsenso , un avverbio ormai cancellato dal vocabolario dei pubblici amministratori !

    0
    0
  34. Lei parla con buonsenso , un avverbio ormai cancellato dal vocabolario dei pubblici amministratori !

    0
    0
  35. Saturno ha perso un anello, di sicuro il colpevole è Accorinti!

    0
    0
  36. Saturno ha perso un anello, di sicuro il colpevole è Accorinti!

    0
    0
  37. unmessinesequalunque 28 Ottobre 2015 22:28

    anche questo colpa di Accorinti? non credo proprio, qui il problema è molto più grave, la Sicilia intera sta cadendo a pezzi ,sta crollando su se stessa. stanno venendo al pettine tutti i nodi degli ultimi 40 e forse più anni…autostrade che crollano, dissesto idreogeologico mai risolto, infrastrutture nuove fatte male e come tutti sapete la lista potrebbe essere lunghissima. a mio avviso la responsabilità è di tutto il malaffare che purtroppo ormai è parte integrante della nostra terra. se non ci sarà uno scatto di orgoglio di una regione che sta per morire, non vedo futuro per la Sicilia. saluti

    0
    0
  38. unmessinesequalunque 28 Ottobre 2015 22:28

    anche questo colpa di Accorinti? non credo proprio, qui il problema è molto più grave, la Sicilia intera sta cadendo a pezzi ,sta crollando su se stessa. stanno venendo al pettine tutti i nodi degli ultimi 40 e forse più anni…autostrade che crollano, dissesto idreogeologico mai risolto, infrastrutture nuove fatte male e come tutti sapete la lista potrebbe essere lunghissima. a mio avviso la responsabilità è di tutto il malaffare che purtroppo ormai è parte integrante della nostra terra. se non ci sarà uno scatto di orgoglio di una regione che sta per morire, non vedo futuro per la Sicilia. saluti

    0
    0
  39. cittadinomessinese9 29 Ottobre 2015 04:32

    Di chi è la colpa di quest’altro disastro?
    A mio parere l’unico ad avere colpa è il cittadino che per l’ennesima volta subisce in silenzio.
    Questa è la cultura del popolo messinese.
    Il sindaco ringrazia tutti, tecnici amam,
    Tecnici del comune, autorità, i cittadini per la comprensione, ecc….
    Credo che debba esclusivamente ringraziare la passività della città, città senza attributi, inerte degna della classe dirigente che l’amministra .
    Domanda personale ai diriggenti Amam:
    Come mai in via palermo non si vede acqua da sabato mentre più o meno e bene o male da tutte le altre parti qualche ora di acqua c’è stata?
    Poveri noi……..

    0
    0
  40. cittadinomessinese9 29 Ottobre 2015 04:32

    Di chi è la colpa di quest’altro disastro?
    A mio parere l’unico ad avere colpa è il cittadino che per l’ennesima volta subisce in silenzio.
    Questa è la cultura del popolo messinese.
    Il sindaco ringrazia tutti, tecnici amam,
    Tecnici del comune, autorità, i cittadini per la comprensione, ecc….
    Credo che debba esclusivamente ringraziare la passività della città, città senza attributi, inerte degna della classe dirigente che l’amministra .
    Domanda personale ai diriggenti Amam:
    Come mai in via palermo non si vede acqua da sabato mentre più o meno e bene o male da tutte le altre parti qualche ora di acqua c’è stata?
    Poveri noi……..

    0
    0
  41. Esattamente da quale accusa andrebbe difeso Accorinti?
    Ne formuli una precisa lei mister qualunquismo. Ci spieghi quali sono le colpe e a quali doveri sarebbe venuto meno.
    Attendo che il suo alto intelletto e la sua approfondita conoscenza delle cause mi permattano di comprendere quello che sino ad oggi ancora mi sfugge.

    Salvatore

    0
    0
  42. Esattamente da quale accusa andrebbe difeso Accorinti?
    Ne formuli una precisa lei mister qualunquismo. Ci spieghi quali sono le colpe e a quali doveri sarebbe venuto meno.
    Attendo che il suo alto intelletto e la sua approfondita conoscenza delle cause mi permattano di comprendere quello che sino ad oggi ancora mi sfugge.

    Salvatore

    0
    0
  43. Si. Quella degli amministratori che hanno costruito un sistema di approvvigionamento idrico su terreni geologicamente fragili.

    Salvatore

    0
    0
  44. Si. Quella degli amministratori che hanno costruito un sistema di approvvigionamento idrico su terreni geologicamente fragili.

    Salvatore

    0
    0
  45. sergio indelicato 29 Ottobre 2015 07:20

    Data la gravissima crisi idrica cosa sia spetta ad attivare esercito e tutte le forza dell’ordine dotate di autobotti? Al porto per esempio c’è una falda acquifera molto importante che rifornisce le navi(forse non tutti lo sanno) ATTIVATELA!! Altri pozzi sono artatamente chiusi e collegati alla rete idrica ATTIVATELI!! Come , purtroppo spesso succede, i delegati alle catene di comando spesso, troppo spesso, non si dimostrano all’altezza della situazione con le gravi conseguenze del caso

    0
    0
  46. sergio indelicato 29 Ottobre 2015 07:20

    Data la gravissima crisi idrica cosa sia spetta ad attivare esercito e tutte le forza dell’ordine dotate di autobotti? Al porto per esempio c’è una falda acquifera molto importante che rifornisce le navi(forse non tutti lo sanno) ATTIVATELA!! Altri pozzi sono artatamente chiusi e collegati alla rete idrica ATTIVATELI!! Come , purtroppo spesso succede, i delegati alle catene di comando spesso, troppo spesso, non si dimostrano all’altezza della situazione con le gravi conseguenze del caso

    0
    0
  47. Stanotte ho sognato di andare in Comune e bruciare i bollettini TARES che ho ricevuto in questi giorni perché pagare per una citta lurida sporca senz’acqua. Perché non mettono autocisterne con acqua potabile in più punti della città? Il ns. sindaco fa solo demagogia e chiacchiera SVEGLIA!!!

    0
    0
  48. Stanotte ho sognato di andare in Comune e bruciare i bollettini TARES che ho ricevuto in questi giorni perché pagare per una citta lurida sporca senz’acqua. Perché non mettono autocisterne con acqua potabile in più punti della città? Il ns. sindaco fa solo demagogia e chiacchiera SVEGLIA!!!

    0
    0
  49. lei è proprio irrecuperabile,non c’è nulla da discutere con uno come lei.indossi pure la maglietta free tibet e vada via con tibetano da questa citta di buddaci.

    0
    0
  50. lei è proprio irrecuperabile,non c’è nulla da discutere con uno come lei.indossi pure la maglietta free tibet e vada via con tibetano da questa citta di buddaci.

    0
    0
  51. Si ok probabilmente ho perso l’uso della ragione. Ma la domanda rimane sempre senza risposta.
    Chi non ne ha non può darne.

    Salvatore

    0
    0
  52. Si ok probabilmente ho perso l’uso della ragione. Ma la domanda rimane sempre senza risposta.
    Chi non ne ha non può darne.

    Salvatore

    0
    0
  53. Perchè in momenti come questi si permettono agli autolavaggi di consumare un bene così prezioso?

    0
    0
  54. Perchè in momenti come questi si permettono agli autolavaggi di consumare un bene così prezioso?

    0
    0
  55. lei ha gli occhi stuppati e certo non glieli apro io,lo lascio a riflettere,caro salvatore.

    0
    0
  56. lei ha gli occhi stuppati e certo non glieli apro io,lo lascio a riflettere,caro salvatore.

    0
    0
  57. VERGOGNA ! ! ! . Messinesi fatevi valere , fate in modo che vi prendano in seria considerazione che non vi chiamino più ” Buddaci ” . Se anche questa emergenza vi farà rimanere inerti vorrà dire che siete un popolo che merita il FREE TIBET che si ritrova .

    0
    0
  58. VERGOGNA ! ! ! . Messinesi fatevi valere , fate in modo che vi prendano in seria considerazione che non vi chiamino più ” Buddaci ” . Se anche questa emergenza vi farà rimanere inerti vorrà dire che siete un popolo che merita il FREE TIBET che si ritrova .

    0
    0
  59. Ma siamo sicuri che il bypass con la condotta dell’alcantara non presenti ulteriori criticità lungo la condotta?

    0
    0
  60. Ma siamo sicuri che il bypass con la condotta dell’alcantara non presenti ulteriori criticità lungo la condotta?

    0
    0
  61. Dimenticavo. Un suggerimento per l’amministrazione comunale ed il prefetto ; data la grave emergenza , una concreta ed immediata possibilità di approvvigionamento idrico è la “confisca temporanea” ,d’autorità , delle sorgenti d’acqua sotterranee (trivelle) utilizzate da molti complessi ,a d esempio , della panoramica che erogano cospicui quantitativi del preziosissimo liquido .

    0
    0
  62. Dimenticavo. Un suggerimento per l’amministrazione comunale ed il prefetto ; data la grave emergenza , una concreta ed immediata possibilità di approvvigionamento idrico è la “confisca temporanea” ,d’autorità , delle sorgenti d’acqua sotterranee (trivelle) utilizzate da molti complessi ,a d esempio , della panoramica che erogano cospicui quantitativi del preziosissimo liquido .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x