Porto di Tremestieri, dragaggio già finito. Riaprono entrambi gli scivoli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Porto di Tremestieri, dragaggio già finito. Riaprono entrambi gli scivoli

Marco Ipsale

Porto di Tremestieri, dragaggio già finito. Riaprono entrambi gli scivoli

lunedì 12 Novembre 2018 - 05:51
Porto di Tremestieri, dragaggio già finito. Riaprono entrambi gli scivoli

Lavori conclusi prima del previsto. Dovrebbe essere l'ultimo se, come annunciato, la prossima settimana inizierà il maxi dragaggio dell'area a sud del porto

MESSINA – L'ultimo e il più veloce. Ieri sera, a meno di altri clamorosi ritardi per l'avvio dei lavori, il porto di Tremestieri ha finalmente chiuso con i mini dragaggi. E lo ha fatto come non era mai accaduto, ad una velocità doppia rispetto al passato. 37mila i metri cubi di sabbia tolti dalla draga Gino Cucco, un mezzo più grande che ha consentito di terminare il lavoro in poco più di tre giorni, ad una media di 12mila metri cubi al giorno. In passato, il ritmo era di circa 5mila metri cubi al giorno e, quindi, anche stavolta, si pensava che sarebbero serviti sei o sette giorni per liberare l’imboccatura del porto.

Invece ecco la buona notizia. A due settimane esatte dalla chiusura, il porto riapre integralmente e, con ogni probabilità, definitivamente. Venerdì, infatti, sono stati consegnati i lavori per la costruzione del nuovo porto, un ampliamento di quello attuale: si passerà da due a sette invasature. 840 i giorni previsti dal contratto per la realizzazione, poco meno di due anni e quattro mesi.

I lavori inizieranno proprio con un dragaggio, da 150mila metri cubi, quindi molto più grande rispetto a quelli degli ultimi anni, nell’area a sud del porto attuale, quella dalla quale la sabbia proviene. In questo modo, le prossime sciroccate non potranno provocare l’ingresso dei soliti sedimenti. Durante i lavori, poi, verrà tolta altra sabbia, si creerà una fossa dove, nel tempo, si andrà ad accumulare il materiale che, di natura, si muove da sud verso nord. Basti pensare che l’autorizzazione regionale finalmente ottenuta è da 908mila metri cubi, una quantità 30 o 40 volte superiore rispetto al solito. Tutta sabbia che sarà utilizzata per il ripascimento della costa a nord del porto. Non di quella a sud, perché vorrebbe dire far riproporre il problema nel tempo. Per Galati, infatti, è previsto un altro tipo di intervento per prolungare la barriera di massi, che, secondo le previsioni dell’amministrazione comunale, dovrebbe partire la prossima settimana, praticamente in contemporanea col maxi dragaggio di Tremestieri.

PER APPROFONDIRE VEDI QUI:

Porto di Tremestieri, lavori consegnati. Dureranno due anni e quattro mesi

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007