Lunghe code all'incrocio Giostra - Libertà. Rizzo chiede il ritorno al passato - Tempostretto

Lunghe code all’incrocio Giostra – Libertà. Rizzo chiede il ritorno al passato

Lunghe code all’incrocio Giostra – Libertà. Rizzo chiede il ritorno al passato

lunedì 04 Luglio 2016 - 07:32

I mezzi che si spostano sul viale della Libertà sono molti di più rispetto a quelli che si muovono dalla rada San Francesco verso il viale Giostra e viceversa. Ma l'unica soluzione sarebbe una rotatoria

Erano stati in molti a chiedere la possibilità di spostarsi dalla rada San Francesco direttamente verso il viale Giostra. Ora che questa possibilità si è concretizzata, sono altrettanti quelli che chiedono di tornare al passato, a causa delle lunghe code che si formano sul viale della Libertà per l'aumento delle fasi semaforiche.

"Una scelta inopportuna – secondo il consigliere comunale Mario Rizzo -. Con il conseguente aumento dei tempi del rosso e delle relative attese per i veicoli, si registra continuamente la formazione di lunghissime ed estenuanti code di veicoli guidati dai nostri concittadini che, giornalmente ed in più fasce orarie, transitano da quel sito. Considerato che si costringono gli automobilisti ad attendere incolonnati lungo il viale della Libertà anche quando dal serpentone nessuno è in marcia in direzione viale Giostra, visto che i flussi legati agli sbarchi dalle navi sono ogni 40 minuti, non si comprende quali vantaggi si siano ottenuti da tale modifica di funzionamento, che ha determinato soltanto grossi disagi agli automobilisti messinesi ed ai residenti della stessa zona".

Il consigliere Rizzo chiede al sindaco Accorinti e al vicesindaco Cacciola, in quanto assessore alla mobilità, il ritorno alle originali tre fasi semaforiche.

Tag:

6 commenti

  1. Condivido appieno quanto segnalato dal Sig Rizzo il problema si è presentato subito alla modifica effettuata ai flussi di traffico. personalmente ho telefonato numerose volte al Comando vigili Urbani per segnalare il problema evidentemente sperando che segnalassero a loro volte al Assessore .fino ad ora nulla è stato fatto è questo la dice lunga sulle capacità e disponibilità degli addetti.ritengo che le cose possano migliorare se si istalla il sis tema automatico di rilevamento del tram (si eliminerebbe una fase semaforica)e contemporaneamente si riduce il tempo di uscita dal serpentone.una cosa è certa quando c erano i vigili assunti per tre mesi gli stessi lavoravano con solerzia ed intelligenza e non vi erano mai file .

    0
    0
  2. Condivido appieno quanto segnalato dal Sig Rizzo il problema si è presentato subito alla modifica effettuata ai flussi di traffico. personalmente ho telefonato numerose volte al Comando vigili Urbani per segnalare il problema evidentemente sperando che segnalassero a loro volte al Assessore .fino ad ora nulla è stato fatto è questo la dice lunga sulle capacità e disponibilità degli addetti.ritengo che le cose possano migliorare se si istalla il sis tema automatico di rilevamento del tram (si eliminerebbe una fase semaforica)e contemporaneamente si riduce il tempo di uscita dal serpentone.una cosa è certa quando c erano i vigili assunti per tre mesi gli stessi lavoravano con solerzia ed intelligenza e non vi erano mai file .

    0
    0
  3. megliio le rotatorie

    0
    0
  4. megliio le rotatorie

    0
    0
  5. letterio.colloca 4 Luglio 2016 20:53

    Tanti “GENIACCI PARLATORI” (ma incapaci!) con una evidente finalità:affossare ulteriormente Messina (dopo le fasi di CARENZA “scientifica” IDRICA,di TRASFERIMENTO nelle vie cittadine delle DISCARICHE c’é ancora qualche genio ambientalista/mestatore che si vorrebbe opporre alle finalità cui é stata assegnata Pace!,un Comando di Polizia Municipale che continua a …”toccarsela con la pezza” SORDO/INCAPACE d’INOLTRARE SEMPLICI richieste di chi potrebbe suggerire INTELLIGENTEMENTE RIMEDI.Mi domando quando TANTO DEGRADO CIVILE VERRA’ ALLA FINE.Bisogna essere MASOCHISTI a restare in quest’arena di balordi acerebrati. Povera Messina!!

    0
    0
  6. letterio.colloca 4 Luglio 2016 20:53

    Tanti “GENIACCI PARLATORI” (ma incapaci!) con una evidente finalità:affossare ulteriormente Messina (dopo le fasi di CARENZA “scientifica” IDRICA,di TRASFERIMENTO nelle vie cittadine delle DISCARICHE c’é ancora qualche genio ambientalista/mestatore che si vorrebbe opporre alle finalità cui é stata assegnata Pace!,un Comando di Polizia Municipale che continua a …”toccarsela con la pezza” SORDO/INCAPACE d’INOLTRARE SEMPLICI richieste di chi potrebbe suggerire INTELLIGENTEMENTE RIMEDI.Mi domando quando TANTO DEGRADO CIVILE VERRA’ ALLA FINE.Bisogna essere MASOCHISTI a restare in quest’arena di balordi acerebrati. Povera Messina!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007