Inaugurato il Centro di Sanità di Kpangi (Congo), grazie anche alla solidarietà dei messinesi - Tempostretto

Inaugurato il Centro di Sanità di Kpangi (Congo), grazie anche alla solidarietà dei messinesi

Inaugurato il Centro di Sanità di Kpangi (Congo), grazie anche alla solidarietà dei messinesi

domenica 08 Aprile 2012 - 07:42

L’ iniziativa si affianca a quella del programma di alfabetizzazione, che da parecchi anni vede impegnate circa 100 famiglie del nostro comprensorio a sostenere altrettanti bambini in un percorso di formazione scolastica

Il Centro di Sanità di Kpangi, piccolo villaggio a pochi chilometri da Isiro, nel nord est della Repubblica Democratica del Congo, non è più solo un progetto ma una realtà. Lo scorso 19 marzo, alla presenza di Padre Dominique Ndolomo, missionario domenicano, si è svolta l’inaugurazione della struttura. Il Centro, realizzato grazie anche alla solidarietà dei messinesi manca ancora degli arredi, delle attrezzature e dei medicinali, ma presto sarà presidiato da una suora domenicana che sta per laurearsi in medicina e che fornirà, a regime, un primo soccorso ad una comprensorio molto vasto, dove si muore per molto poco e ogni prestazione sanitaria ha un costo insostenibile per la popolazione locale.
«L’opera, prioritaria tra le emergenze del territorio, per la cui realizzazione sono stati impiegati circa 6 anni – spiega il referente del progetto a Messina, Gioacchino Barbera – si è sviluppata con gli aiuti di tantissimi amici, Parrocchie, Gruppi ed organizzazioni varie. Un particolare ringraziamento, a nome di P. Dominique al Gruppo Terra di Gesu’ ed alla Parrocchia di Santo Stefano Duomo di Milazzo, oltre che ovviamente alla Parrocchia di San Domenico – Messina che annualmente ospita P. Dominique per un periodo di tre mesi, al fine di coordinare gli aiuti e le iniziative».
Tale iniziativa si affianca peraltro a quella del programma di alfabetizzazione che da parecchi anni vede impegnate circa 100 famiglie del nostro comprensorio a sostenere altrettanti bambini in un percorso di formazione scolastica, altrimenti negata (vedi articolo correlato). «E’ sempre solo una piccola goccia nel mare dei bisogni – prosegue Barbera – ma continueremo con altre attività al fine di offrire un futuro meno doloroso a questi fratelli lontani che abbiamo l’opportunità di conoscere meglio tramite la testimonianza di P. Dominique».

ALLEGATO IL VIDEO CON L’INTERVISTA A PADRE DOMINIQUE DURANTE UNO DEI SUOI SOGGIORNI A MESSINA

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007