VIDEO / 27enne uccisa dal fidanzato, Furci sotto shock. Femminicidio a pochi metri dal Centro antiviolenza - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

VIDEO / 27enne uccisa dal fidanzato, Furci sotto shock. Femminicidio a pochi metri dal Centro antiviolenza

Carmelo Caspanello

VIDEO / 27enne uccisa dal fidanzato, Furci sotto shock. Femminicidio a pochi metri dal Centro antiviolenza

martedì 31 Marzo 2020 - 13:08
VIDEO / 27enne uccisa dal fidanzato, Furci sotto shock. Femminicidio a pochi metri dal Centro antiviolenza

La presidente dell'associazione "Al tuo Fianco": "Aiutiamo chi ha bisogno perché non accadano più simili tragedie. Noi al lavoro anche al tempo del coronavirus". Il sindaco: "Un dramma nel dramma"

Il sindaco Francilia in via delle Mimose

FURCI SICULO – Un paese sotto shock. L’intera comunità è sconvolta per quanto accaduto in una villetta a schiera in via delle Mimose, dove una giovane donna di 27 anni è morta, secondo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe stata strangolata dal compagno, coetaneo. Entrambi erano studenti alla facoltà di Medicina dell’Università di Messina. Di Favara lei in provincia di Agrigento, di Vibo Valentia lui. Lorena Quaranta e Antonio De Pace. Dopo il delitto il giovane, studente in Odontoiatria sempre a Messina nonché infermiere professionale, avrebbe tentato il suicidio ferendosi con un coltello ma non è riuscito nell’intento ed ha chiamato i carabinieri. E’ stato trasportato con un’ambulanza del 118 al Policlinico di Messina per le cure del caso, le sue condizioni non destano preoccupazione. Saranno i rilievi dei carabinieri e del medico legale a fare piena luce sulla dinamica del femminicidio.

L’intervista al sindaco di Furci Siculo Matteo Francilia

Siamo in una zona residenziale del paese. A pochi passi dal Centro antiviolenza “Al tuo fianco”. La presidente, l’avvocato Cettina La Torre, è visibilmente provata. “Non ci sono parole. Esortiamo da tempo tutte le donne che hanno bisogno a chiedere aiuto. Anche in questo periodo così delicato a causa dell’emergenza coronavirus, noi donne dei centri antiviolenza siamo presenti e disponibili. La rete con la Procura e le forze dell’ordine è sempre attiva. Quanto successo questa mattina a Furci – chiosa La Torre – è l’ennesima dimostrazione che la violenza è un problema di tutti. Questa ragazza poteva essere nostra figlia, nostra sorella la nostra amica. Aiutiamo chi ha bisogno – conclude La Torre – per evitare che possano accadere simili tragedie. Perché nessuna madre deve piangere la propria figlia. Non trinceriamoci dietro un semplice… non è un problema mio”.

Il sindaco, Matteo Francilia, parla di “Un dramma nel dramma. Ci siamo svegliati con la notizia della tragedia. L’intera comunità è sconvolta”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007