Gioveni denuncia il degrado di Acqualadroni e chiede l'intervento dell'Amministrazione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gioveni denuncia il degrado di Acqualadroni e chiede l’intervento dell’Amministrazione

Claudio Panebianco

Gioveni denuncia il degrado di Acqualadroni e chiede l’intervento dell’Amministrazione

martedì 02 Settembre 2014 - 09:34
Gioveni denuncia il degrado di Acqualadroni e chiede l’intervento dell’Amministrazione

Il Consigliere Comunale Libero Gioveni ha deciso di denunciare lo stato di degrado in cui riversa da anni il villaggio di Acqualadroni, portando il caso all'attenzione dell'Amministrazione, della VII Commissione "Lavori pubblici e Protezione Civile" e degli Assessori Cucinotta e De Cola. La frazione è stata ormai infatti quasi totalmente divorata dalle mareggiate

"Il villaggio di Acqualadroni, sempre più abbandonato, rischia di scomparire inghiottito dal mare". E' questa la frase iniziale della nota stampa divulgata dal Consigliere Comunale Udc Libero Gioveni, il quale intende portare l'attenzione dell'Amministrazione sulla stato del villaggio della riviera nord.

Gioveni fa notare come Acqualadroni, "un tempo ambita meta del turismo locale a partire dagli anni '80", sia stato dimenticato dai vari esecutivi che negli anni hanno preso posto a Palazzo Zanca. La frazione è stata ridotta quasi ad una città fantasma, come sottolinea lo stesso Consigliere, la quale si anima (nemmeno troppo) d'estate ma che d'inverno viene totalmente dimenticata. L'avanzamento del mare sta ormai completamente logorando l'assetto di Acqualadroni, dato che la spiaggia è stata pian piano inghiottita dalle onde.

Oltre alle mareggiate, Gioveni spiega come il problema riguardi inoltre la funzionalità del villaggio, "Non si può pensare di mantenere per questo borgo rivierasco una sola stradina collegata alla S.S. 113 (per altro in quel punto parzialmente inibita da 3 anni e mezzo a causa di una frana) sia per l'ingresso in paese che per l'uscita, in quanto viene seriamente messa a rischio la pubblica sicurezza in caso di calamità o pronto soccorso".

Il Consigliere Udc denuncia inoltre il mancato intervento dell'Amministrazione, nonostante all'interno del piano triennale delle opere pubbliche sia presente un progetto riguardante interamente la riqualificazione del Lungomare di Acqualadrone. Volendo quindi che i residenti, come i vacanzieri, considerassero il degrado del borgo unicamente un vecchio ricordo, Gioveni sottoporrà alla VII Commissione "Lavori pubblici e Protezione Civile" il caso, richiedendo inoltre l'intervento degli Assessori Cucinotta e De Cola.

Claudio Panebianco

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007