Rumeno condannato per aver violentato, picchiato e rapinato la convivente - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Rumeno condannato per aver violentato, picchiato e rapinato la convivente

Rumeno condannato per aver violentato, picchiato e rapinato la convivente

venerdì 16 Dicembre 2011 - 15:41

Il gup ha inflitto, con il rito abbreviato, sei anni e dieci mesi di reclusione ad un rumeno che più volte avrebbe picchiato e violentato la convivente. L'uomo le avrebbe anche sottratto la paga che la donna aveva ottenuto come compenso per la sua attività lavorativa

Il gup Maria Vermiglio ha inflitto una pesante condanna ad un rumeno accusato di aver violentato, picchiato, rapinato e minacciato di morte una connazionale con la quale conviveva da qualche tempo.
Anton Draghic, 39 anni è stato condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione con il rito abbreviato.
Il rumeno è accusato di aver più volte minacciato di morte la convivente, e di picchiata a sangue per costringerla ad avere rapporti sessuali con lui. Draghic in un paio di occasioni l’avrebbe anche picchiata e minacciata di morte per sottrarle la paga che la donna aveva ricevuto per la sua attività lavorativa.

Tag:

Un commento

  1. Tranquilli, tra amnistia e indulto tra pochi giorni sarà di nuovo libero.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x