Zuccarello a Mondello e Musolino: "Il Piano spiagge è monco e a rischio" - Tempostretto

Zuccarello a Mondello e Musolino: “Il Piano spiagge è monco e a rischio”

Redazione

Zuccarello a Mondello e Musolino: “Il Piano spiagge è monco e a rischio”

domenica 26 Gennaio 2020 - 11:28

L'ex consigliere comunale ribadisce la sua posizione sul Piano spiagge

A distanza di poche ore l’ex consigliere comunale Zuccarello contro replica agli assessori Musolino e Mondello sul Piano spiagge, che, ribadisce, è stato rinviato al Comune dalla Regione per carenza documentale.

Gli Assessori- scrive il presidente di Missione Messina- di fatto dichiarando che il rinvio al mittente del PUDM è dovuto alla carenza di documentazione si limitano ad attaccarmi, senza allegare alcun atto che attesti le loro dichiarazioni. La loro incapacità amministrativa produrrà rallentamenti nella definizione del piano spiagge. Si rischia inoltre l’ annullamento dello stesso dopo la pubblicazione

Il PUDM a rischio ricorsi

Zuccarello ribadisce che il Piano è stato firmato da un responsabile del procedimento ed un referente non in possesso degli opportuni requisiti professionali e su cui nella loro nota i due assessori non rispondono.
La ricognizione dei canoni dovuti per le concessioni demaniali viene effettuata dagli organi competenti regionali dello STA per il monitoraggio e la verifica contabile, continua Zuccarello e non certo dal Comune come nel comunicato dichiarato.

“Piano spiagge monco”

Nel comunicato stampa gli Assessori riportano infine la notizia trionfalistica di aver richiesto già ad agosto scorso il calcolo dei canoni pregressi per la concessione “Pilone Sud Torre Faro” – continua l’ex consigliere comunale- su cui, considerata che la proprietà è regionale e non esiste alcun titolo comunale, è facile prevedere che lo STA di Messina sicuramente non avrà dato alcun seguito ne risposta. Stessa sorte per quanto concerne l’area dell’Ex Sea Flight propagandata sui social e media dall’Amministrazione comunale. . L’area risulta già assegnata con sentenza definitiva del CGA ad altro utente che realizzerà un centro polifunzionale con museo del mare. Infine sembra che non siano state riportate tutte le concessioni demaniali marittime affidate al Comune di Messina, rendendo lo stesso quindi monco e sfalsato rispetto alla realtà del nostro litorale“.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007