A Messina sbarca Yukker: l'app per una "Vita indipendente" VIDEO - Tempostretto

A Messina sbarca Yukker: l’app per una “Vita indipendente” VIDEO

Giuseppe Fontana

A Messina sbarca Yukker: l’app per una “Vita indipendente” VIDEO

martedì 16 Novembre 2021 - 13:17

Presentata oggi all'Università, permetterà alle persone con disabilità di avere assistenza quotidiana e di "scegliere" direttamente gli operatori

Di Giuseppe Fontana e Silvia De Domenico

Un’app innovativa e con una vera e propria missione: consentire alle persone con disabilità di vivere in maniera indipendente, grazie al supporto quotidiano di alcuni operatori preposti all’assistenza in svariate mansioni. Si chiama Yukker ed è stata presentata nella Sala Senato dell’Università degli studi di Messina dalla sua vulcanica ideatrice, Tiziana De Maria. Sorriso ed entusiasmo contagiosi, da parte della ragazza, che ci ha parlato dell’idea e del funzionamento della piattaforma: “L’idea nasce proprio dalle mie stesse esigenze nel 2015. Oggi per me si realizza un vero sogno, speriamo di poter aiutare tante persone a trovare la loro indipendenza. Non si tratta soltanto di un progetto dal valore sociale, vogliamo innescare una vera rivoluzione culturale”.

Tiziana De Maria: “App nata da bisogno concreto”

“Tutto nasce da un bisogno concreto: trovare assistenza dove e quando serve”. Tiziana spiega, così, il funzionamento dell’app. Già scaricabile negli app store e disponibile all’utilizzo anche da computer, Yukker vuole mettere in contatto gli utenti con gli operatori. “Parliamo di persone che vengono formate e selezionate con grande attenzione – spiega l’ideatrice del progetto – e che di volta in volta riceveranno delle recensioni per permettere a chi sceglie di farlo con la massima libertà e trasparenza”. Messina è la città pilota, la prima in cui l’applicazione viene lanciata dopo i numerosi test compiuti grazie agli studenti dell’Università che hanno partecipato.

Soddisfatti Moschella e Calafiore

Presenti il Prorettore dell’Ateneo, Giovanni Moschella, e l’assessore alle politiche sociali, Alessandra Calafiore. Il professor Moschella ha dimostrato grande gioia nel dare spazio a Tiziana e presentare un’app che “testimonia ancora una volta quanto l’Unime sia vicina ai suoi studenti e a questi temi”. Il Prorettore ha sottolineato anche l’importante collaborazione con il Comune di Messina e a fargli eco è stata proprio la Calafiore. L’assessore, dopo i ringraziamenti, ha sottolineato l’importanza dell’app: “E’ molto importante sostenere i percorsi di vita indipendente e l’impegno di chi, come Tiziana De Maria, riesce a coniugare tecnologia e esperienza. Continueremo ad operare insieme. Dobbiamo capire come dare massima diffusione a questo progetto”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007