Alberi a rischio sulla Circonvallazione: su 500 analizzati ne verranno sostituiti solo 9 VIDEO

Alberi a rischio sulla Circonvallazione: su 500 analizzati ne verranno sostituiti solo 9 VIDEO

Silvia De Domenico

Alberi a rischio sulla Circonvallazione: su 500 analizzati ne verranno sostituiti solo 9 VIDEO

lunedì 30 Ottobre 2023 - 14:16

Dopo gli studi tomografici e le prove di trazione ecco il report sullo stato di salute dei pini dalla Panoramica al viale Italia

servizio di Silvia De Domenico

MESSINA – Dopo lo schianto su un auto di un albero sul viale Regina Elena (a San Licandro) si è reso necessario uno studio approfondito dello stato di salute dei pini sulla Circonvallazione. Ne sono stati analizzati 500, prima con delle visite esterne e le tomografie e poi con delle prove di trazione su 70 esemplari. Il tratto di città analizzato, subito dopo Ferragosto, andava dalla Panoramica dello Stretto al viale Italia.

alberi

Con queste prove veniva simulato, tramite cavi d’acciaio, un vento a 120 km orari per testare la tenuta dell’arbusto. Ci sono volute settimane per analizzare gli esemplari indicati nella fase diagnostica precedente. A distanza di poco più di due mesi scopriamo cosa è emerso nel report presentato dall’azienda che si è occupata dei rilievi, la Seacoop, all’Amministrazione comunale.

Dove sono i 9 alberi da sostituire

Gli alberi che hanno presentato un livello di pericolosità superiore alla media sono nove, più due che hanno dei difetti nella parte della chioma e per questo continueranno ad essere monitorati dagli agronomi di Messina Servizi Bene Comune. Di questi 9 che verranno sostituiti nell’immediato 5 si trovano sul viale Italia, due sul viale Principe Umberto, uno sul viale Regina Margherita e uno sul viale Regina Elena. Nessuno di quelli osservato sulla strada Panoramica verrà sostituito.

trazione alberi

Si tratta di pini domestici, che hanno un’età media che va dai 60 agli 80 anni. Fra questi molti hanno sviluppato le loro radici in superficie e non in profondità, causando la rottura dell’asfalto e quindi un pericolo per motociclisti e automobilisti.

Seacoop ha presentato il report al sindaco Basile

Al tavolo tecnico a palazzo Zanca, presieduto dal sindaco Federico Basile, erano presenti l’assessore al ramo Francesco Caminiti, la Presidente della Società Messinaservizi Bene Comune Maria Grazia Interdonato con i tecnici Gaetano Quartarone, e Alessandro Condina e per l’azienda SEAcoop Massimo Tirone.

“Tutelare e valorizzare il verde urbano come elemento di identità del territorio locale e come fattore determinante per la qualità della vita degli abitanti è indispensabile, oltre che uno dei punti salienti del nostro programma di governo”, e lo è altrettanto garantire la sicurezza pubblica”, ha detto il sindaco Basile in apertura della riunione.

3 commenti

  1. Con i tagli indiscriminati alle radici che fanno continuamente, presto gli alberi malati ed a rischio caduta saranno anche gli altri 401…
    Ma ‘sta meraviglia lo potremo guardare dal ponte….
    Vuoi mettete?!?

    4
    5
  2. Ma che li pubblicate a fare i commenti se continuamente CENSURATE i concetti salienti di quello che viene espresso??
    Capisco moderare se ci sono insulti o modi eccessivi di esprimersi. Ma voi di tempostretto non fate questo. Voi Cancellate ciò che la gente dice snaturandone il contenuto.
    Allora siate più onesti e smettete di dare la possibilità alla gente di esprimersi. Come d’altronde fanno le altre inutili testate pseudo giornalistiche locali.
    Vi pensavo meglio. Invece no. Addio.

    0
    1
    1. Gentilissimo,
      ho tolto una frase che, se ricordo bene, sosteneva che si taglia in modo indiscriminato per prendere più soldi. Le ricordo che io sono responsabile sul piano civile e penale di ciò che si scrive. Censure mai, ma interventi qualora sia necessario sì. Cordiali saluti

      2
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007