Covid, domenica sul viale San Martino: negozi chiusi e marciapiedi affollati. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid, domenica sul viale San Martino: negozi chiusi e marciapiedi affollati. VIDEO

Silvia De Domenico

Covid, domenica sul viale San Martino: negozi chiusi e marciapiedi affollati. VIDEO

lunedì 23 Novembre 2020 - 12:07

Tutto chiuso la domenica e nei festivi: Messina obbedisce all'ultima ordinanza regionale. I negozi sono rimasti chiusi ma il passeggio sul viale San Martino non è mancato comunque. Servizio di Silvia De Domenico

La Sicilia è ancora in zona arancione ma la domenica e nei festivi i negozi devono rimanere chiusi come nelle aree rosse. Lo ha stabilito l’ultima ordinanza regionale e Messina, come le altre città dell’isola, ha obbedito. Nella giornata di ieri, domenica 22 novembre, tutti i negozi del viale San Martino, via Dei Mille e le altre vie dello shopping sono rimasti chiusi. Le vetrine erano spente, a illuminare il via vai di passanti c’erano solo le luminarie natalizie posizionate dai commercianti.

La chiusura delle attività non ha, però, demotivato i messinesi a fare la classica passeggiatina domenicale. Sia durante la mattinata che nel pomeriggio, infatti, i marciapiedi del centro e Piazza Cairoli erano affollati. Del resto non è vietato passeggiare e i bar, come da ultimo DPCM, sono rimasti aperti per l’asporto e il domicilio fino alle 22.

Servizio di Silvia De Domenico

Tag:

4 commenti

  1. Il divieto di passeggio mi ricorda alcuni personaggi della guerra, come pure il coprifuoco. Grottesco e pazzesco, siamo ormai fuori dalla ratio che dovrebbe caratterizzare il nostro genere, per entrare in una sorta di incubo tra animale e robotico.

    2
    8
  2. Sono le stesse persone che passeggiano anche quando i negozi sono aperti, ma nei negozi non entrano quindi se la domenica, i negozi sono chiusi i commercianti non sono danneggiati in quanto questi individui vanno solo per passeggiare non per fare acquisti. Fosse per me li lascerei a casa, questi meritano la zona rossa.

    5
    10
  3. Bisogna essere realisti: nella prima ondata del Covid le persone avevano paura , poi è arrivata l’estate e tutti sono ritornati, si fa per dire,ad una vita quasi normale. Adesso chiudere i negozi serve solo a danneggiare l’economia di una regione che già era precaria prima del covid. Quando i negozi sono chiusi e le persone sono in piazza a passeggiare e a fare assembramento ,non ha alcun senso chiudere tutto per contenere il virus . Poi vorrei che il presidente della regione Musumeci spiegasse ai siciliani perchè a Lampedusa continua lo sbarco dei migranti per di più xxxxxxxx xx xxxxx. Se bisogna fare dei sacrifici bisogna farli in modo serio e responsabile cosa che adesso non vedo .

    11
    5
  4. anonimopalermitano 24 Novembre 2020 08:09

    il filosofo inglese Thomas Hobbes diceva :”Homo homini lupus”, ma è anche vero che gli esseri umani stanno bene nel gregge, come le pecore!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x