Covid Messina.Alagna: L'hub in Fiera e centri in provincia per i vaccini di massa VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid Messina.Alagna: L’hub in Fiera e centri in provincia per i vaccini di massa VIDEO

Rosaria Brancato

Covid Messina.Alagna: L’hub in Fiera e centri in provincia per i vaccini di massa VIDEO

mercoledì 03 Marzo 2021 - 15:12

Si lavora su più fronti, dalla campagna vaccinale agli hub, dai tamponi alla piattaforma informatica

Dal giorno del suo insediamento come direttore sanitario dell’Asp, Bernardo Alagna, attualmente Dg facente funzioni dopo la sospensione di La Paglia, non si è fermato un attimo. Dalla struttura dell’ufficio straordinario emergenza covid ai tamponi nelle aree da risanare, dai tavoli istituiti sui vari fronti ai cantieri in Fiera, Alagna ha impegnato il massimo sforzo per  superare le criticità. Adesso saluta la commissaria Marzia Furnari che andrà a ricoprire un ruolo di prestigio a Palermo e accoglie il neo commissario, Alberto Firenze, consapevole che comunque la strada non è più irta degli stessi ostacoli dei mesi scorsi.

I ringraziamenti

“Abbiamo vissuto giornate difficili con Marzia Furnari- ha detto Alagna– Ma siamo riusciti con un grande lavoro di squadra a lasciare una struttura efficiente. Allo stesso modo non ho alcun dubbio sulle qualità del professore Firenze”.

48 mila dosi fino a fine febbraio

Dal 3 gennaio sono state 48 mila dosi quelle arrivate per Messina e provincia complessivamente, tra Pfizer, Moderna e AstraZeneca e in queste ore continuano ad arrivarne. L’obiettivo è attivare già da domenica l’Hub in Fiera con il primo padiglione (il secondo sarà attivato nei giorni successivi) per poter raggiungere, a pieno regime le 4 mila dosi al giorno. L’hub in Fiera sarà destinato alle vaccinazioni di massa anche grazie agli ampi spazi per i parcheggi ed un’imponente organizzazione alla quale si sta lavorando con 44 box e personale per fronteggiare la situazione. Si ipotizza anche, a pieno regime, di poter attuare oltre ai due turni giornalieri anche un terzo turno serale.

L’hub in Fiera

L’idea è quella di centralizzare i vaccini nell’hub lasciando negli ospedali solo le somministrazioni per le persone fragili. Stiamo pensando a centri vaccinali anche nelle diverse zone della provincia. Ad esempio a Taormina è importante creare un centro vaccinale perché più persone vengono vaccinate più è possibile riattivare l’economia anche turistica. In Grecia e in Inghilterra si sta facendo questo tipo di ragionamento”.

Nelle prossime ore sarà possibile vaccinare anche i supplenti scolastici e anche la soglia di età è stata alzata fino ai 65 anni. Sono iniziate anche le vaccinazioni a domicilio (per gli over 80) con contemporanea allerta del 118, e quelle per i disabili gravissimi. Sul fronte tamponi al momento si sta monitorando l’eventuale presenza di varianti, ma si è in attesa dell’esito delle analisi in corso. Per quanto riguarda la macchina in grado di processare anche 4 mila tamponi al giorno è attesa per il 10 marzo al Papardo, ma già si sta formando il personale in grado di utilizzarla

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x