Flashmob, il "popolo degli ombrelli" torna in piazza per difendere la Costituzione. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Flashmob, il “popolo degli ombrelli” torna in piazza per difendere la Costituzione. VIDEO

Silvia De Domenico

Flashmob, il “popolo degli ombrelli” torna in piazza per difendere la Costituzione. VIDEO

mercoledì 23 Dicembre 2020 - 09:47

Un flashmob a Piazza Cairoli per difendere la Costituzione e dire alla città che siamo tutti #SottoLoStessoOmbrello. Verde, perché è il colore della speranza. Servizio di Silvia De Domenico

#SottoLoStessoOmbrello, il comitato spontaneo torna in piazza per un nuovo Flashmob. Questa volta gli ombrelli verdi di sono aperti sotto il sole. Il fischio ha attirato l’attenzione dei passanti: il “popolo degli ombrelli” in cerchio a piazza Cairoli con gli articoli della Costituzione in mano.

Servizio di Silvia De Domenico

Tag:

3 commenti

  1. I nullafacenti son tornati andate a lavorare anziché protestare perché non potete farvi l’aperitivo.

    13
    3
  2. I soliti quattro gatti già visti.
    Nei cartelli non ho visto l’articolo della Costituzione che parla di un altro diritto fondamentale: il diritto alla salute (art. 32).
    Evidentemente un tale riferimento non è stato ritenuto utile dai quattro. Tranquilli, bar e centri massaggi apriranno a breve.

    11
    1
  3. Come al solito per mettersi sotto i riflettori ecco spuntare come i funghi alcuni messinesi che si mettono a spettacolarizzare gli articoli della Costituzione ,però solo quelli che interessano per i propri scopi ……se dovessimo protestare per i diritti della Costituzione un flashmob sarebbe irrisorio…..consiglio al Popolo degli Ombrelli di erigersi a paladini della giustizia a 360 gradi ,no a fare comparse per l’ attenzione mediatica e la risonanza sui social…..non difendiamo la libertà quando ci fa comodo ,perché non eravamo liberi nemmeno prima ….. prigionieri dell’ egoismo ma liberi di fare del male con gesti, parole,fatti…il diritto alla libertà è molto più ampio delle restrizioni perché quelle non possono toccare la libertà di pensiero,della parola e anche del silenzio……si perché anche nel silenzio c è la libertà di scelta perché siamo sempre noi a scegliere la libertà dei nostri comportamenti,siamo sempre noi che scegliamo ciò che riteniamo giusto e non scomodiamo la Costituzione perché non siamo dentro un carcere,non abbiamo catene ai piedi,non abbiamo bavagli a zittirci…..siamo liberi,liberi di scegliere di contribuire a non perdere una cosa ben più importante ……il diritto alla tutela della vita stessa …….tenete in mente tutti i carri che sfilavano con le bare dei morti per covid e poi decidete cos ‘è la vera libertà!!!!!

    5
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x