Messina, la ricostruzione dell'incidente e il ricordo dei colleghi di Salvatore Ada. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, la ricostruzione dell’incidente e il ricordo dei colleghi di Salvatore Ada. VIDEO

Alessandra Serio

Messina, la ricostruzione dell’incidente e il ricordo dei colleghi di Salvatore Ada. VIDEO

mercoledì 13 Ottobre 2021 - 13:55

I primi accertamenti parlano di un problema nelle operazioni di carico dell'ultimo new jersey

Sarà l’indagine della Squadra Mobile e del sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo a chiarire la dinamica dell’incidente sul lavoro costato la vita a Salvatore Ada. L’operaio 55enne della Toto Costruzioni era impegnato nelle operazioni di carico dei new jersey su un camion che li avrebbe poi trasferiti a Cefalù quando, proprio mentre caricavano l’ultima barriera con una catena manovrata da una gru, qualcosa è andato storto.

Erano da poco passate le 18.30. Salvatore è rimasto schiacciato da 4 tonnellate di cemento che non gli hanno lasciato scampo, uccidendolo sul colpo. Da chiarire se ci sia stato un problema di manovra, mentre la cinghia sganciava la barriera sul camion, se si tratta di un problema di sicurezza o se sia stata una tragedia senza colpe. Al momento del primo sopralluogo, la cinghia era sul mezzo.

L’INDAGINE

Il magistrato titolare del caso ha affidato il solo esame esterno – non ci sono dubbi e sceglierà un consulente tecnico per la verifica di tutto l’accaduto, mentre anche l’Ispettorato del Lavoro ha effettuato il sopralluogo nel cantiere di via Palermo, in un’area di stoccaggio che serve i due cantieri principali del viadotto Ritiro. I colleghi presenti al momento dell’incidente sono già stati ascoltati dagli investigatori. Al momento non ci sono indagati.

LA COMMOZIONE E LA RABBIA DEGLI OPERAI

Bombara e De Vardo cantiere Toto Ritiro Messina

Nelle parole del capocantiere Natale Bombara un toccante ricordo dell’operaio.

Al cantiere oggi i suoi colleghi scioperano, sotto le bandiere della Uil e delle altre sigle.“E’ una mattanza che deve trovare fine”, afferma il segretario generale Uil Ivan Tripodi.

Servizio di Alessandra Serio e Matteo Arrigo

Tag:

Un commento

  1. Subito ristori materiali e morali alla famiglia e intitolazione del viadotto a questo lavoratore. Viadotto Ada.
    Condoglianze.

    27
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x