Messina. Villa Mazzini verso la fine dei lavori: entro venerdì sarà tutto pronto VIDEO - Tempostretto

Messina. Villa Mazzini verso la fine dei lavori: entro venerdì sarà tutto pronto VIDEO

Giuseppe Fontana

Messina. Villa Mazzini verso la fine dei lavori: entro venerdì sarà tutto pronto VIDEO

martedì 28 Giugno 2022 - 14:03

L'assessore Musolino ci conferma che entro sabato 2 luglio si concluderanno i lavori. Pavimentazione e aiuole ripristinate, ma i bagni...

di Giuseppe Fontana e Silvia De Domenico

MESSINA – Ce lo ha confermato l’assessore Dafne Musolino, così come i lavoratori che attualmente operano all’interno dell’area: a Villa Mazzini i tempi di consegna dei lavori saranno rispettati e il prossimo 2 luglio, sabato, non si vedranno più cantieri. Sì, la pavimentazione resterà di due colori, con la navata centrale a mantenere le vecchie mattonelle, in linea e non dissestate. Le altre due, lato valle e lato monte, sono state sistemate e ripristinate, tanto da presentare una colorazione diversa.

Sistemate pavimentazione e aiuole

E poi aiuole e piante di vario tipo. Messinaservizi Bene Comune sta lavorando in queste ore per completare i lavori con interventi di potatura e scerbatura. Le immagini testimoniano come adesso la Villa sia già in condizioni nettamente diverse. Sistemati i muretti, il celebre stagno e le aiuole, resterà da programmare soltanto l’opera di rifacimento dei bagni pubblici. Un progetto che verrà presentato a parte rispetto ai lavori attuali e per cui bisognerà aspettare. Intanto Villa Mazzini, a meno di clamorose novità, si prepara ad essere riconsegnata alla cittadinanza.

Tag:

7 commenti

  1. Apri una villa pubblica senza bagni? Come il mercato senza parcheggi? Ridicolo

    6
    3
  2. Polmone verde? Un piccolo recinto me lo chiamano polmone verde! E poi ci sono tutti gli alberi tagliati con i ceppi lasciati e non sdraticati nè sostituiti! E con i giocarelli che faranno? Continueranno a far occupare la Villa dai giostrai? Lo spazio sarà sempre più ridotto! Poi c’è l’Acquario ormai chiuso da anni! e Quei bagni che sono una grande vergogna! Dovevano essere la prima cosa da ripristinare e invece si allargano la bocca come i “buddaci”. Non sanno tenere neppure una piccola villa come la Villa Mazzini, figuriamoci se dovessero fare la manutenzione ad un parco di diversi chilometri! Scandalosi! Ridicoli! Vergognosi! Dove deve andare un bambino o un anziano a fare i propri bisogni in un luogo pubblico! Pagliacci! Dove deve andare? Uscore dalla Villa ed entrare in un Bar! Siete veramente degli incompetenti che vi riempite la bocca di annunci!

    8
    4
  3. 1/2 villa Mazzini da aggiungere all’articolo di Ipsale.

    5
    2
  4. Mezza con panna, mezzo freddo, mezza villa mazzini….apertura senza bagni pubblici…cose da pazzi…e poi non ho capito che lavori hanno fatto…sembra davvero uguale a prima. La solita Messina, poveri noi.

    3
    1
  5. bonanno giuseppe 29 Giugno 2022 09:13

    Tuttu da ridere ….si potrà giocare anche a dama……con le mattonelle per i Bagni si aspetta, poi cosa non si sa….Tempostretto secondo me giusto il vostro articolo, dopo le famose “mezze” di Messina ora “mezza Villa Mazzini……ma per fare pipi i bimbi o i vecchietti o le famiglie che faranno come il Giudice catanese? La faranno nelle bottiglie di plastica….. facemu ridiri veramente.

    3
    0
  6. Villa Pamphili, il più grande parco di Roma senza bagni pubblici. Sono i locali pubblici nella zona attrezzati di bagni, come previsto per legge. Sono tanti i parchi cittadini a non essere attrezzati con servizi igienici, in molte città. Ovviamente i bagni a Villa Mazzini devono essere realizzati quanto prima. Credo sia indispensabile pensare positivo ed amare la città con attaccamento vero. Messina è stata depredata di tutto, spogliata mostruosamente, con l’aiuto dei messinesi/antimessinesi, che amano criticare, demolire. Piuttosto che difendere le secolari istituzioni civile e militari, migliaia di posti di lavoro e di famiglie trasferite, gli antimessinesi, hanno da sempre elargito critiche alla città colpita al cuore ed impotente con molti concittadini passivi ed apatici. I problemi a Messina esistono, sono tanti. Attaccamento alla città, rispetto per la città e senso civico comune, sono una parte della soluzione.

    0
    0
  7. Tutto quello ch scrivete è giusto ma dovete considerare una cosa basilare: a Messina oggi la FECCIA rappresenta purtroppo la maggioranza degli abitanti! Se partiamo da questo dato tutto il resto è automatico! Una buona giornata a tutti con tanta vergogna e tanta pena!

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007