Scurria: Il risanamento è un fatto sociale. Finora 600 persone felici fuori dalle baracche. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Scurria: Il risanamento è un fatto sociale. Finora 600 persone felici fuori dalle baracche. VIDEO

Silvia De Domenico

Scurria: Il risanamento è un fatto sociale. Finora 600 persone felici fuori dalle baracche. VIDEO

mercoledì 30 Dicembre 2020 - 16:04

La legge sul risanamento ferma in Parlamento, lo screening avviato nei quartieri da sbaraccare. "Mentre Roma discute Sagunto brucia...."

E’ soddisfatto Marcello Scurria, di rientro da Giostra, dove, per la prima volta ha registrato l’immediato intervento dell’Asp, grazie all’Ufficio straordinario emergenza Covid, in una delle zone più a rischio. La vita in pochi metri quadrati diventa un inferno se c’è un contagiato. E all’ArisMe lo sanno bene. “Si è agito tempestivamente e bene. Siamo stati in contatto sin da ieri sera e oggi abbiamo avviato lo screening ed i trasferimenti” commenta il presidente ArisMe. Nota dolente è la legge speciale sul risanamento, ferma al palo in Parlamento con il rischio di restarci a lungo. “Non capiscono che la legge speciale non è un cruccio, è un’emergenza”. In attesa che i politici trovino l’intesa sui nomi (perchè in fondo è di questo che si tratta) a Messina si continua a lavorare sul fronte sbaraccamento. SERVIZIO DI ROSARIA BRANCATO E SILVIA DE DOMENICO

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x