Stretto di Messina, 5 nuovi locomotori sostenibili per le manovre di imbarco e sbarco VIDEO

Stretto di Messina, 5 nuovi locomotori sostenibili per le manovre di imbarco e sbarco VIDEO

Redazione

Stretto di Messina, 5 nuovi locomotori sostenibili per le manovre di imbarco e sbarco VIDEO

martedì 21 Maggio 2024 - 17:15

Alimentati con carburanti prodotti da fonti rinnovabili, riducono le emissioni di CO2 fino al 95%

Mercitalia Shunting & Terminal, società del Polo Logistica del Gruppo Fs, ha ampliato la sua flotta grazie all’acquisto di 8 locomotive per la manovra ferroviaria e per i soccorsi in linea. I locomotori DE 18, prodotti da Vossloh Rolling Stock, sono già utilizzati da Rete Ferroviaria Italiana, capofila del Polo Infrastrutture FS, per i servizi di imbarco e sbarco dei convogli ferroviari dalle navi traghetto nello Stretto di Messina e dalle Direzioni Operative Infrastrutture di Napoli e Torino per operazioni di manutenzione in linea.

L’acquisto delle locomotive, comprensivo del servizio manutenzione di Imateq Italia, si inserisce nel piano di investimenti del Polo Logistica per modernizzare e rinnovare la sua flotta, ponendo particolare attenzione ai temi della sostenibilità e della tutela dell’ambiente.
All’insegna del green, la locomotiva DE 18 fabbricata da Vossloh Rolling Stock, abbatte le emissioni, riduce i consumi e, quando alimentata con i carburanti prodotti da fonti rinnovabili come l’HVO ed il futuro PtX, minimizza le emissioni di CO2 fino al 95% mantenendo le stesse prestazioni.

Nuova locomotiva

Lunghe circa 17 metri, alte circa 4 e larghe 3, le DE 18 scelte da Mercitalia Shunting & Terminal sono dotate di sistemi per l’ottimizzazione della potenza sulla base delle esigenze effettive. Queste motrici consentono pertanto di estendere i vantaggi di sostenibilità ambientale del trasporto delle merci su rotaia anche dove la linea non è elettrificata.
Tutte le locomotive sono equipaggiate con sistemi tecnologici specifici per tutte le linee ferroviarie italiane, garantendo così agli operatori la massima flessibilità. Le locomotive Yasmina, Alessia, Barbara, Franca e Sylvana operano nello lo stretto di Messina, mentre Arya, Nadia e Lucia sono destinate alle operazioni di manutenzione.

Le manovre nell'area dello Stretto di Messina

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007