29 milioni

Maxi pignoramento Messinambiente, si tenta la strada della sospensione. Colloquio all'Agenzia delle Entrate



Commenti

node comment

giovanninoVen, 23/10/2015 - 15:01 October 23, 2015

SE CONTINUA COSI' IL COMUNE VEDRA' PIGNORATO ANCHE IL CANCELLO D'ENTRATA. NON E' SCHERZO. O VI RIMETTE LA TESTA NELLE SPALLE, O TORNATEVENE A CASA E PAESELLO DOVE L'AMORE TI FA BELLO, CI MANCA LA RIMA. SCHRZI A PARTE SCRIVO SERIAMENTE, ANCORA NON AVETE CAPITO AVETE GIA' SUPERATO IL NON RITORNO E' DEFOULT E' TRAGICO PARLATE, MA NON AGITE. LA CITTA' LA FU 13.MA CITTA' D'ITALIA, ORA LANGUE TRA LE ULTIME 5 CITTA' D'ITALIA (CLASSIFICHE SOLE 24 ORE). E SE LANGUE TRA LE ULTIME 5 D'ITALIA E' TRA LE PEGGIORI D'EUROPA, SI E' VERO TRA LE PEGGIORI D'EUROPA. ORA PERDERA' ANCHE IMPIEGATI E OPERAI UFFICIO RISCOSSIONI (FORSE?) I RESIDENTI SI RIDURRANNO SEMPRE DI PIU' E ADDIO A SOVVENZIONI STATALI QUI MARIEDIT E' BRAVO NEL CALCOLARE MANCATI SOVVENSIONI
hornet968Gio, 22/10/2015 - 19:22 October 22, 2015

vecchio detto sempre valido: ANNATI A RICOGGHIRI ALIVI!!!
marieditGio, 22/10/2015 - 17:49 October 22, 2015

A Palazzo Zanca e a MessinAmbiente la matematica è una opinione. Dice Pippo TRISCHITTA, al 30 giugno 2014 il debito verso l'Erario per il quale non era stata ricevuta cartella di pagamento ammonta a €10.205.977, cui sommare il debito verso Erario iscritto a ruolo €30.701.066, totale €40.907.043. Gli amministratori della partecipata in liquidazione scrivono che al 31 dicembre 2013 il debito tributario è di €41.540.620. C'è una differenza di €653.777, ma all'appello manca tutto il 2014 e il primo semestre del 2015. A quanto ammonta realmente questo debito tributario? http://www.messinambiente.it/bilanci/BILANCIO2013/03BILANCIO2013.pdf
burrascanuGio, 22/10/2015 - 11:38 October 22, 2015

AL SOLITO: a colpa è di Buzzanca e anche questo abbiamo capito e forse pure di Calabrò anche se non eletto ,i residui li abbiamo capito,quello che non abbiamo capito cosa è stato fatto in questi 2 anni e mezzo? Il debito è venuto a ciel sereno,però niente paura perchè lo abbiamo conteggiato nel piano di riequilibrio,ma insomma è cascato dal cielo o lo sapevate già e lo avete inserito.A capirli questi,dicono tutto ed il contrario di tutto.Pinocchietti...
kuigibeninatiGio, 22/10/2015 - 11:06 October 22, 2015

Il Piano di Riequilibrio è stato restituito al Comune. Non vi è alcuna certezza che la situazione determinatasi porti al suo accoglimento, in ogni caso i tempi non saranno brevi. Quindi allo stato non esiste il presupposto su cui richiedere la sospensiva, salvo che la domanda non venga corredata da un primo ed almeno parziale pagamento di quanto dovuto. La situazione non è affatto semplice....
marieditGio, 22/10/2015 - 10:02 October 22, 2015

Ho fornito i link dei bilanci di MESSINAMBIENTE dal 2009 al 2013, sintetizzando le cifre del DEBITO TRIBUTARIO e delle SANZIONI/INTERESSI, a dimostrazione che il loro aumento progressivo era conosciuto da BUZZANCA, al governo della città,e a CALABRO' capo dell'opposizione, VI RISULTA UN DIBATTITO ACCESO NEL CONSIGLIO DI ALLORA? NO NO NO,tre volte NO. Gli amministratori di MessinAmbiente di quel tempo scrivono, SEMPRE, nelle relazioni di bilancio di chi è la responsabilità di questo aumento progressivo del debito, SONO I SINDACI di Messina e Taormina,non finanziarono abbastanza la partecipata, intenti com'erano a far pagare(a pochi) una TARSU bassa, favorire evasione o elusione alte, assumere dipendenti inutili, invece di dotarsi di mezzi.
Franco CaliriGio, 22/10/2015 - 18:02 October 22, 2015

Noto che Calabrò fa perdere il sonno a mariedit... forse perchè non trova giustificazioni all'operato dello scalzo. Da quanto mi risulta, Calabrò era solo uno dei tanti consiglieri comunali eppure, è diventato un incubo per mariedit e per il suo "datore di lavoro" Coraggio mariedit, presto, in compagnia del tibetano, tornerai nell'anonimato.
hornet968Gio, 22/10/2015 - 09:38 October 22, 2015

tranquilli, ora otterrano una rateizzazione in 15 anni e magicamente la tari 2016 (come hanno fatto quest'anno), nonchè qualche scienziato faccia finta di non vedere, aumenterà di 2 milioni di euro.......
burrascanuGio, 22/10/2015 - 08:43 October 22, 2015

per Signorino è un fulmine a ciel sereno,per Calabrò è una cosa nota tant'è che la spesa è inserita nel piano di riequilibrio.Chi dei due fa il pinocchio?