A Messina 18 nuovi parcheggi per lasciare l’auto ed usare i bus - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Messina 18 nuovi parcheggi per lasciare l’auto ed usare i bus

Danila La Torre

A Messina 18 nuovi parcheggi per lasciare l’auto ed usare i bus

mercoledì 17 Aprile 2019 - 11:06
A Messina 18 nuovi parcheggi per lasciare l’auto ed usare i bus

Il Comune di Messina vuole utilizzare gli oltre 17 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione

MESSINA – Nel territorio comunale di Messina sorgeranno 18 nuovi parcheggi di interscambio. Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, le aree di sosta- che si andranno ad aggiungere a quelle Annunziata ovest, Annunziata est, Campo vettovaglie, Gazzi sud, Cavallotti e Zaera sud – serviranno ad incrementare l’utilizzo del mezzo pubblico.


« Per utilizzare in modo completo le potenzialità del piano Atm dei bus… occorre incrementare l’offerta di stalli di sosta disponibile nei parcheggi di interscambio attualmente in esercizio. I 18 nuovi parcheggi di interscambio sono esterni al centro storico ed opportunamente distribuiti sul territorio cittadino, in prossimità di fermate del servizio del Trasporto pubblico locale su gomma e su ferro, in modo da consentire il trasferimento di utenza dal mezzo privato a quello pubblico collettivo;» si legge nella delibera approvata ieri dal Consiglio comunale.

Ecco dove sorgeranno i nuovi parcheggi

I parcheggi di interscambio saranno realizzati nelle seguenti vie, che daranno loro la relativa denominazione: Via Taormina; Via Palmara, Via S. Cosimo; Via Catania; Viale Europa est; Viale Europa centro; Viale Europa ovest; Terminal bus extraurbani; P.za della Repubblica; Via Campo Vettovaglie ampliamento; Viale Giostra S. Orsola; Viale Giostra Tremonti; San Licandro; Viale Stagno D’Alcontres; Santa Margherita; Viale Giostra Mandalari; Gazzi Socrate; Bordonaro. Con un emendamento è stato aggiunto anche via La Farina, ma manca la progettazione del parcheggio e sarà dunque di difficile realizzazione.

«I parcheggi di interscambio sopraindicati, presentano tutti tipologia costruttiva a raso, in quanto – viene spiegato nel provvedimento che ha ottenuto il via libera dall’Aula – è quella che, in base all’esperienza pregressa, acquisita relativamente all’utilizzo di questa particolare categoria di infrastrutture, riscuote il maggiore gradimento da parte dell’utenza, che quindi risulta più propensa a farne uso corrente; presenta un impatto visivo trascurabile, non prevedendo costruzioni emergenti rispetto al piano viabile e quindi non modifica il contesto territoriale in cui l’intervento è localizzato; non altera la situazione preesistente dei siti dove i diversi parcheggi ricadono, essendo tali aree già interessate da transito veicolare, in quanto ricadenti nel demanio stradale, o comunque compatibili ad ospitare questa tipologia di infrastrutture».

I parcheggi di interscambio potranno essere realizzati mediante i finanziamenti previsti dal bando per l’attuazione di una “Linea di intervento in favore dei Comuni di Palermo, Catania e Messina, per la realizzazione dei parcheggi urbani di interscambio per il decongestionamento dei centri urbani e lo scambio con i sistemi di trasporto collettivo urbano ed extraurbano, la riduzione degli inquinamenti acustici ed atmosferico, nonché il risparmio energetico”, approvato dal Dipartimento regionale. Per il Comune di Messina sono state stanziate risorse economiche per complessivi 17.525.000,00 euro.

Tag:

2 commenti

  1. La verità è che il sindaco si è accorto che tanti parcheggiano in queste vie appunto per non pagare l’obolo del caro stallo al centro 3 euro dalle 8-13 o 5 euro tutta la giornata, ed ha visto un’altra fonte di reddito ed altri polli da spennare, perchè già praticamente, diciamo, fuori dal centro eri obbligato lo stesso a prendere l’autobus o il tram. E’che il sindaco vuole SOLDI, SOLDI, SOLDI e per fare questo ci spremerà come limoni già spremuti. Lo sai Sindaco che la prima batosta l’avrai alle Europee, ci hai messo la faccia e qualcuno pagherà in tua vece.

    0
    0
  2. Si deve vergognare, Lei e tutti quelli che le danno ascolto, sta tartassando tutti perseguendo solo uno scopo: il Denaro e tira dritto fregandosene di tutti, spero che Lei non sia piu’ eletto neanche come amministratore di condominio.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x