A Pistunina niente acqua a scuola, lezioni sospese il primo giorno. Il contatore era staccato - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Pistunina niente acqua a scuola, lezioni sospese il primo giorno. Il contatore era staccato

Francesca Stornante

A Pistunina niente acqua a scuola, lezioni sospese il primo giorno. Il contatore era staccato

giovedì 24 Settembre 2020 - 17:34
A Pistunina niente acqua a scuola, lezioni sospese il primo giorno. Il contatore era staccato

Niente scuola oggi per i bambini che dovevano entrare al secondo turno. L'Amam però spiega che non era un problema di erogazione. Domani si potrà andare a scuola

In questo primo giorno di scuola a Messina i disagi non sono mancati. E purtroppo lo hanno dovuto scoprire a proprie spese questa mattina famiglie e alunni della scuola dell’infanzia Gaetano Martino di Pistunina, plesso che fa parte dell’Istituto comprensivo Tremestieri. L’ingresso per i piccoli della scuola oggi era scaglionato in due turni. Alla prima campanella i bambini sono regolarmente entranti in classe e hanno svolto le prime due ore di lezione previste da calendario per questo inizio. Alle 11 doveva toccare all’altro turno. E lì l’amara sorpresa. Nella scuola non c’era acqua e dunque da qui la decisione di non far neanche entrare i bambini che attendevano fuori insieme ai genitori. Solo durante la giornata però, grazie alle verifiche di Amam si è scoperto il problema: l’acqua c’era, ma la scuola non aveva riattivato il contatore dell’acqua.

La testimonianza di un papà

A raccontare la vicenda un papà che aveva accompagnato il proprio figlio a questo appuntamento importante e tanto atteso dopo mesi di lontananza da scuola. «Ci siamo ritrovati spiazzati, con una breve comunicazione a voce ci è stato detto che i bambini non sarebbero potuti entrare per un problema idrico. Una delusione per i nostri figli e un grande disagio per moltissime famiglie che all’improvviso si sono ritrovate a dover tornare a casa. Una situazione assurda e paradossale che lascia tanto amaro in bocca».

Problema risolto

Un problema che, spiegano dall’Amam, non ha riguardato l’erogazione idrica che nella zona è h24, ma il contatore. Nell’istituto, infatti, non avevano aperto il contatore. Da domani non dovrebbero esserci più problemi e i bimbi potranno finalmente varcare la soglia della loro scuola. Un inizio rinviato che ha lasciato però un po’ di dispiacere.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Ma scusate , tralasciando la brutta figura…ma a Messina non c’è da la siccità?
    Come a Pistunina H24 e in molte zone della città neanche 5 ore al giorno??
    Mah

    1
    1
  2. Buongiorno.
    Risiedo nella zona sud non molto distante dall’istituto in questione. Non è vero che l’erogazione è H24. Ogni mattina, non oltre le ore 11.00 dai rubinetti non esce più acqua!
    E un’altra domanda….
    Se era solo un problema di contatore
    com’è possibile che durante il primo turno di ingresso a scuola l’acqua c’era?

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007