Messina - Campobasso. Capuano: "Vittoria strameritata" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina – Campobasso. Capuano: “Vittoria strameritata”

Simone Milioti

Messina – Campobasso. Capuano: “Vittoria strameritata”

domenica 31 Ottobre 2021 - 17:57

Mister Capuano soddisfatto del primo tempo dei suoi e dell'abnegazione nel finale. Il capitano Carillo su Milinkovic: "Chi non è con noi non può viaggiare con noi"

MESSINA – In conferenza stampa dopo la vittoria per 2-0 contro il Campobasso il mister dell’Acr Messina Ezio Capuano ha sottolineato l’impegno della sua squadra che dopo un buon primo tempo ha sofferto e non ha subito gol nel secondo.

“Sapevamo pregi e difetti del Campobasso – ha detto mister Capuano -. Cosa più bella, anche di quanto fatto vedere nel primo tempo, è stata l’abnegazione della squadra. I giocatori erano al limite della fatica. C’è stata voglia di non prendere gol e il risultato a nostro favore è stato strameritato”.

Mentre il capitano Carillo ha risposto in merito alla spiacevole situazione che l’Acr Messina vive intorno al caso Milinkovic:”Tutto quello che può intaccare il gruppo non ci interessa. Lo spogliatoio è sacro e andiamo tutti verso un unico obiettivo, chi non è con noi non può viaggiare con noi. Noi pensiamo soltanto ad allenarci e al campo”.

Strategia vincente

“Siamo stati bravi a coprire il campo con un uomo in più – ha detto Capuano – volevamo prenderli nell’ampiezza e accorciare sul loro terzino e sfondare con Morelli. Merito del mio staff che ha preparato bene la partita, abbiamo lavorato per aprirli.

Nel secondo tempo – ha proseguito il mister – il doppio infortunio dell’attaccante, Vukusic e poi Balde subentrato, e il fatto di aver speso tanto ci ha costretto a cambiare gli interpreti e abbassarci, eravamo scoppiati e abbiamo faticato. Le squadre di Capuano è difficile che prendano gol, siamo stati attenti”.

Sui cambi in formazione

“Un allenatore deve avere consapevolezza e convinzione delle scelte. Le scelte che sembrano impopolari se ti premiano sul campo non sei fortunato ma ci hai visto giusto”.

Sulle prestazioni dei singoli

“Qualità di Tiago Gonçalves – ha concluso il mister – sono differenti da quelle di Sarzi Puttini. Tiago serviva alla nostra strategie, poi ho messo Sarzi Puttini quando eravamo scoppiati. Adorante fa i gol difficili, i gol facili non è abituato a farli; speriamo in futuro migliori. Come episodi posso dire che non ci sono stati dati due rigori, su Catania era rigore solare”.

Tiago Gonçalves

“Abbiamo meritato questa vittoria, primo gol per me con questa maglia e ne sono molto felice. Voglio lavorare di più, i nostri allenamenti in campo sono stati ripagati. Sarzi non ci sarà ma dipenderà dal mister lui fa la formazione. Io mi alleno al massimo e mi preparo. Mi era già capitato di segnare col destro, gioco bene con entrambi i piedi”.

Luigi Carillo

“Una vittoria importantissima, l’abbiamo voluta con tutti noi stessi. Frutto del lavoro e del grande sacrificio che mettiamo in campo e fuori da campo. Gruppo bello cresciamo ogni giorno di più. Anche quando si subivano più gol a inizio campionato io dicevo che questa squadra ha valori importanti tecnici.

Siamo cambiati, siamo più organizzati ben messi in campo ed è difficile prendere gol. Capuano ha saputo toccare i tasti giusti, il mister è stato bravo a entrare dentro di noi e farci tirare fuori quel che avevamo dentro e a sprazzi tiravamo fuori. Prestazione di oggi solida, senza mai subire, primo tempo eccezionale”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007