Acr Messina, con il tris al Marina di Ragusa la serie C è a un passo - Tempostretto

Acr Messina, con il tris al Marina di Ragusa la serie C è a un passo

Simone Milioti

Acr Messina, con il tris al Marina di Ragusa la serie C è a un passo

mercoledì 30 Giugno 2021 - 19:01

Sfida in archivio già dopo un tempo, nella ripresa 3-0 conclusivo firmato Arcidiacono. L'Acr Messina vince e mantiene due punti di vantaggio in classifica

Convincente vittoria dell’Acr Messina che già nel primo tempo archivia la pratica Marina di Ragusa. La sfida contro i rossoblu si sarebbe dovuta giocare due settimane fa ma a causa della positività al Covid di tesserati nel gruppo squadra ibleo la Lega Nazionale Dilettanti ha rinviato il campionato.

La partita si mette in discesa già nel primo tempo grazie alla nona rete di Bollino e alla ventesima in campionato di Ciro Foggia sempre più capocannoniere. Nel secondo tempo dilaga l’Acr Messina giocando con tranquillità ma aggiunge al tabellino solo il gol di Arcidiacono. Le squadre poi abbassano i ritmi.

Discorso promozione rimandato all’ultima giornata, visto che il Football Club ha vinto a Paternò lasciando spiragli aperti alla matematica. Si tornerà in campo sabato 3 luglio a Sant’Agata dove l’Acr Messina si giocherà la promozione in C affrontando la squadra allenata dall’ex Mimmo Giampà.

Primo tempo

Inizia spingendo sull’acceleratore l’Acr Messina che ha un paio di occasioni con Foggia in area di rigore che però è impreciso sotto porta. Al 12′ lancio di Aliperta che trova a 50 metri in profondità Bollino, l’esterno offensivo arriva al limite dell’aria e scarica il suo sinistro che bacia il palo alla sinistra di Pellegrino ed entra in rete.

Al 16′ Cunzi ubriaca di finte Di Bari, crossa poi per Foggia che per ben due volte manca il raddoppio da pochi passi. Al 22′ punizione pericolosa dai 25 metri, sul pallone Aliperta che indirizza in porta ma Pellegrino respinge. Il primo ad avventarsi sul pallone è Cretella che anticipa il portiere e serve Foggia che a porta vuota gira in rovesciata in rete.

La reazione del Marina di Ragusa si concretizza al 32′ con un tiro da fuori area di Baldeh su cui è attento Caruso a deviare in angolo. Sul tiro dalla bandierina segna il Marina di Ragusa ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco. Si rivede l’Acr Messina al 37′ con un’azione corale che porta Foggia a tirare in porta, ma stavolta respinge bene Pellegrino, l’azione era nata dai piedi di Aliperta che aveva scaricato a Cunzi che a sua volta aveva trovato libero Foggia.

Al 43′ ancora buona combinazioni degli attaccanti del Messina con Aliperta che arriva alla conclusione, ma il suo tiro è troppo centrale addosso a Pellegrino. In pieno recupero ottimo break degli ospiti con il capitano Puglisi che supera palla al piede il centrocampo peloritano e serve Manfré che calcia in porta, ma ancora un intervento decisivo di Caruso a chiudere la prima frazione di gioco.

Secondo tempo

Subito in avvio, dopo il pasticcio della difesa ospite, sui piedi di Foggia la palla del 3-0, l’airone però fallisce ancora una volta da due passi. Squadre più lunghe con il Marina di Ragusa, che almeno inizialmente, si riversa in totalmente in attacco. La coperta è corta perché facendo così gli uomini di Utro si lasciano vulnerabili ai contropiedi dei biancoscudati, al 53′ ancora un’occasione di Foggia che da posizione defilata non trova lo specchio della porta col suo destro incrociato.

La strategia del Marina di Ragusa non paga visto che lascia tanto spazio al tridente di Novelli che per ben due volte con Bollino va vicinissima al terzo gol che si materializza al 64′, con assist al bacio di Bollino per Arcidiacono, subentrato a Cunzi, che mette a sedere Pellegrino e segna a porta vuota.

L’Acr Messina si diverte a questo punto del match e Novelli ricorre ai cambi per far riposare alcuni uomini chiave come Aliperta e Foggia. Da metà del secondo tempo le squadre abbassano i ritmi perché la partita è ormai ben indirizzata in favore dei biancoscudati. La partita non regala altre emozioni o azioni degne di note e la sfida si chiude col risultato netto di 3-0 per l’Acr Messina.

Tabellino Acr Messina – Marina di Ragusa 3-0

Acr Messina: Caruso; Giofré, Sabatino, Lomasto, Cascione (dal 59′ Mazzone); Lavrendi (dal 46′ Cristiani), Aliperta (dal 67′ Crisci), Cretella; Cunzi (dal 51′ Arcidiacono), Foggia (dal 71′ Manfrellotti), Bollino. Allenatore Raffaele Novelli.

Marina di Ragusa: Pellegrino (dal 75′ Alvani), Di Bari, Cervillera, Basualdo (dal 71′ Bellomo), Puglisi, Monteleone (dal 19′ La Vardera), Mauro (dal 65′ Castellino), Brunetti, Sorriso (dal 50′ Capitano), Manfré, Baldeh. Allenatore Salvatore Utro.

Reti: Bollino 12′ (M), Foggia 22′ (M), Arcidiacono 64′ (M)
Ammonizioni: Brunetti 21′ (R), Cascione 28′ (M).

Arbitro: Burlando di Genova. Assistenti: Gibin e Nechita.
Recupero: 3′ + 2′.

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Ultimo sprint… E le cose si rimettono nel giusto ordine… Forza Messina mai canciabannera

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007