Addio a Franco Cerri, grande chitarrista jazz. I suoi concerti a Messina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Addio a Franco Cerri, grande chitarrista jazz. I suoi concerti a Messina

Redazione

Addio a Franco Cerri, grande chitarrista jazz. I suoi concerti a Messina

martedì 19 Ottobre 2021 - 08:51

L'ultimo concerto a Messina all'età di 88 anni, sette anni fa

Alla splendida età di 95 anni ieri ci ha lasciati Franco Cerri: uomo di grande stile, musicista tra i più amati e popolari in Italia. Una vera leggenda del jazz, celebrato e apprezzato in tutto il mondo con la sua mitica chitarra e la sua straordinaria mitezza e timidezza umana, pari alla sua grandezza artistica. In Italia nessun altro musicista può vantare una carriera altrettanto lunga e prestigiosa quanto quella di Cerri, considerato uno dei pilastri del jazz italiano.

Nella sua lunga carriera vanta una notevole discografia con più di cento album, di cui oltre cinquanta a suo nome, e molti riconoscimenti: nel 2005 la Provincia di Milano gli dedica un dvd intitolato “Gente di Milano: il privilegio di essere Franco”, Ciampi lo nomina Commendatore della Repubblica e successivamente riceve il Premio Enriquez per la comunicazione musicale.

Ma il riconoscimento più commovente ed importante avviene nel 2006 con il concerto al teatro degli Arcimboldi per festeggiare i suoi ottant’anni, e contemporaneamente i venti anni dell’Associazione “Musica Oggi”  e i dieci della “Civic Jazz Band”.  Alla festa partecipano i musicisti italiani più importanti e significativi, una platea di oltre tremila persone, tutti intervenuti per dimostrare il loro affetto a questo musicista così particolare, di grande levatura e carisma, che ha conquistato tutti con il linguaggio raffinato della sua chitarra, con un tratto leggero che non perde mai il senso dello swing .

“Il Maestro e la sua chitarra leggendaria”, cui attribuisce la vera anima musicale, confessava nelle interviste: “Tu pensi che la musica che senti e per cui ti applaudono sia la tua. Voluta e decisa da te… niente di più falso. Giorno dopo giorno ti accorgi che è tutta e solo sua la voce. Sua, della chitarra che porti in grembo. Se ti imponi e pretendi di piegarla ai tuoi voleri, la perdi. E’ stata con lei una lotta senza sosta. Sei nelle sue mani, mentre con le tue le arpeggi l’orgoglio, e cerchi di ingraziartela con il balletto illusionistico delle dita”.

Gli ultimi concerti tenuti da Franco Cerri a Messina, nel 2013 all’Officina e nel 2014 al Sea Jazz Festival, resteranno indelebili nei ricordi di ognuno di noi, insieme alla sua bella umanità, soave e gentile, che ha fatto sempre di lui il “Gran Signore” del jazz.

(Antonella Casuscelli)

Tag:

Un commento

  1. ma chi è che capische di jazz a messina che viene chiamato gez

    cozze e pescestocco

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x