Aeroporto, il comarketing è stato un flop: lo dice anche la MetroCity - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Aeroporto, il comarketing è stato un flop: lo dice anche la MetroCity

Mario Meliadò

Aeroporto, il comarketing è stato un flop: lo dice anche la MetroCity

martedì 20 Luglio 2021 - 07:10

Sacal: a sentire almeno la MetroCity di Reggio Calabria dovremmo essere allo showdown, per l’ingresso dell’Ente nella società che gestisce in atto tutt’e tre gli scali aeroportuali calabresi.

Apatia?

Uno scalo, afferma il consigliere metropolitano delegato ai Trasporti Carmelo Versace, «sopraffatto da un’apparente apatia». Stato che «danneggia un territorio di oltre un milione di abitanti ed allontana qualsivoglia interesse da parte di stakeholder e specialisti del settore».
Di certo, si vuol allontanare la «lenta agonia» dell’aeroporto. Rispetto alla quale l’Ente si chiama fuori, ritenendo d’aver fatto «ampiamente» la sua parte. Inclusa la disponibilità ad acquisire un pacchetto azionario, «quando i bilanci di Sacal l’hanno consentito».
Almeno a parole, anche l’amministratore unico Giulio De Metrio s’è sempre dimostrato disponibile alle soluzioni ipotizzate dalla MetroCity.

Fallimento comarketing

Nel passato prossimo, s’è puntato sul comarketing.

Ma «l’importanza di questo esperimento non è stata sufficientemente ed adeguatamente assorbita da Sacal, costringendoci ad interrompere il progetto per orientare le nostre scelte su canali probabilmente più vantaggiosi» per lo scalo dello Stretto. Questo, almeno, dice il consigliere delegato, di fatto ammettendo che quella strategia (…ricordate lo slogan Sciàlatela?) s’è presto rivelata un flop.

Orizzonte low-cost

Adesso, la bussola indica un altro orizzonte: forme d’interlocuzione diretta con le compagnie aeree low cost, per esempio. Che potrebbero «attivare nuove tratte da e per Reggio Calabria».
Dunque, nel confermare l’idea d’acquisire pacchetti azionari della Sacal, «non possiamo fare a meno di guardarci intorno» si afferma in modo un po’ ambiguo. Come se, in atto, possano essere sviluppate azioni per lo sviluppo dell’Aeroporto dello Stretto anche a prescindere dalla società di gestione…
Basterà attendere, per capire la portata di quest’enigmatica chiosa. Purché non equivalga a nuova inerzia o rinvio senza costrutto.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x