Airc nelle scuole: la ricerca contro il cancro ha bisogno di tutti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Airc nelle scuole: la ricerca contro il cancro ha bisogno di tutti

Francesca Stornante

Airc nelle scuole: la ricerca contro il cancro ha bisogno di tutti

mercoledì 06 Marzo 2019 - 08:00
Airc nelle scuole: la ricerca contro il cancro ha bisogno di tutti

Prevenzione, benessere e salute come reale “esperienza” nella vita di tutti i giorni. E’ questo il messaggio che vuole lanciare l’Airc che quest’anno torna anche a Messina con i Workshop ‘AIRC nelle scuole’.

L’appuntamento a Messina, rivolto a Docenti e Dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado, è per giovedì 7 marzo. L’incontro si svolgerà presso l’ I.I.S. Felice Bisazza, con la collaborazione degli studenti dell’Istituto Alberghiero Antonello Messina.

Un’occasione di informazione e formazione per Dirigenti e Docenti, per illustrare l’offerta formativa del progetto AIRC nelle scuole, promosso in collaborazione con il MIUR e con gli USR, con l’obiettivo di avvicinare i giovani alla cultura della salute, alla scienza e al mondo della ricerca sul cancro. Partner dell’iniziativa, anche questo anno, l’Associazione Nazionale Dirigenti e Alte professionalità della Scuola.

La ricerca inizia dalle aule

AIRC nelle scuoleè il programma pensato per insegnanti e studenti con l’obiettivo di portare il mondo della ricerca in classe attraverso attività educational interattive, materiali didattici e iniziative dedicate.La scuola è, infatti, il luogo privilegiato dove costruire e far maturare la consapevolezza che per battere il cancro serve l’aiuto di tutti e, soprattutto, l’apporto fondamentale dei giovani, molti dei quali potrebbero essere i talenti della ricerca di domani.

I workshop sono strutturati in tre aree

L’offerta formativa del progetto AIRC nelle scuole, a cura di Evelina Molinari, psicologa specializzata in ambito evolutivo consulente per AIRC,illustrerà le novità del progetto, gli strumenti messi a disposizione e gli obiettivi formativi che è possibile raggiungere con percorsi multidisciplinari arricchenti e stimolanti. Incontro con la ricerca, protagonista il ricercatore AIRC Prof. Riccardo Vigneri, professore emeritodell’Università di Catania, che offrirà informazioni generali sul cancro, racconterà la sua storia professionale, condividendo l’entusiasmo, la fatica e i risultati legati al proprio lavoro; illustrerà inoltre il suo progetto di ricerca e la sua esperienza relativa agli Incontri a scuola.

Alimentazione come tema di prevenzione, a cura della biologa nutrizionista Alessandra Borgo, con approfondimenti per sottolineare il ruolo cruciale della prevenzione e dei corretti stili vita a partire dall’alimentazione. Oltre ai contenuti sono offerti spunti per lavorare in classe e un laboratorio food del sapere e del fare, con degustazione mirata per i presenti.

Infine il ruolo del volontario, per ricordare l’importanza di questa figura, parlano insegnanti e studenti che della scuola fanno una piazza, aderendo all’iniziativa “Cancro io ti boccio!” 

I numeri di Airc

AIRC e la sua Fondazione investono oltre 108 milioni di euro per sostenere circa 5 mila ricercatori al lavoro per studiare e comprendere a fondo i meccanismi del cancro con l’obiettivo di curare più efficacemente tutti i tipi di tumore. Un impegno straordinario che si traduce in 524 progetti di ricerca, 101 borse di studio e 24 programmi speciali per rispondere sempre meglio alle sfide che gli scienziati devono affrontare insieme ai medici e ai pazienti.

Il cancro è un nemico subdolo e complesso che va combattuto con tutte le armi a disposizione. Per la Sicilia sono stati deliberati oltre 1.500.000 euro per il sostegno di 13 progetti di ricerca e 2 borse di studio*. Un risultato reso possibile anche grazie alle iniziative del Comitato Sicilia AIRC, presieduto da Riccardo Vigneri, attivo dal 1987 per organizzare e promuovere ogni anno numerosi appuntamenti di raccolta fondi che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC.

Un impegno straordinario in termini numerici e qualitativi che conferma ancora una volta il ruolo di AIRC e della sua Fondazione come primo polo privato di finanziamento della ricerca indipendente sul cancro in Italia. Un posizionamento reso possibile dai successi conseguiti in oltre 50 anni di attività, dalla fiducia di 4,5 milioni di sostenitori e dalla partecipazione di 20 mila volontari.

L’appuntamento messinese

I lavori saranno aperti dal Comitato Regionale AIRCcon il saluto della Consigliera  Adele Penna e della Segretaria AIRC Catania Barbara Giuffrida Nicotra, seguiranno gli interventi di  Cateno De Luca, Sindaco per il Comune di Messina, Anna Maria Gammeri, Dirigente Istituto dell’ I.I.S. Felice Bisazza, Maria Muscherà, Dirigente Istituto Alberghiero I.I.S. Antonello Messina, Maria Luisa Altomonte, Direttrice Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, Caterina Fasone, Dirigente dell’ufficio VIII Ambito Territoriale di Messina, Roberto Vincenzo Trimarchi, Assessore all’Istruzione, Servizi scolastici, Formazione e Cultura per il Comune di Messina Laura Tringali, Referente provinciale ANP Sicilia.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007