Alì Terme. Residenze creative sulle orme di Stefano D’ Arrigo - Tempostretto

Alì Terme. Residenze creative sulle orme di Stefano D’ Arrigo

Redazione

Alì Terme. Residenze creative sulle orme di Stefano D’ Arrigo

lunedì 15 Aprile 2019 - 10:10
Alì Terme. Residenze creative sulle orme di Stefano D’ Arrigo

Tre giorni all’insegna della cultura insieme agli scrittori Marinella Fiume, Clelia Lombardo, Massimo Barilla, Alberto Samonà, Vincenzo Tripodo e Milena Romeo

ALI’ TERME – Un altro importante evento si è consumato ad Alì Terme per omaggiare il poeta Stefano D’ Arrigo. Tre giorni all’insegna della cultura insieme agli scrittori Marinella Fiume, Clelia Lombardo, Massimo Barilla, Alberto Samonà, Vincenzo Tripodo e Milena Romeo. Gli artisti sono stati accolti ad Alì Terme per rivivere i luoghi darrighiani. Ad organizzare e promuovere l’ evento è  la Proloco aliese con la collaborazione della professoressa Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge e l’ amministrazione comunale.

Gli scrittori sono stati accolti nella ridente cittadina e per l’ occasione è stato organizzato un convegno al Circolo di cultura “Domenico Garufi” durante il quale è stata proiettata l’ intervista a Stefano D’ Arrigo. Una testimonianza unica e preziosa a cura del giornalista Sergio Palumbo purtroppo non presente all’ incontro per motivi di salute. Durante l’ intervista proiettata Stefano D’ Arrigo racconta la sua vita, le amicizie con i suoi amici letterati tra i quali Giuseppe Ungaretti e parla anche della sua opera più famosa quella che sentiva sempre incompleta sempre perfezionabile e mai perfetta l’ Horcynus Orca.

Per scrivere quest’opera, come lui stesso racconta nella sua intervista, ha vissuto fianco a fianco con i pescatori di Torre Faro a caccia di pesce spada e sono proprio loro ad ispirarlo. Presenti al convegno anche la dirigente del liceo classico e scientifico di Santa Teresa Di Riva Carmela Lipari e la preside dell’ Istituto comprensivo di Alì Terme Rosita Alberti.

Al termine dell’ incontro gli scrittori si sono riuniti per un momento conviviale all’ Istituto Maria Ausiliatrice. Alla cena presente anche la cugina di Stefano D’ Arrigo. A preparare le pietanze è stata la comunità educante. Tutta la cittadinanza ha collaborato per la riuscita di questo evento. Sabato mattina gli scrittori sono stati guidati alla batteria Margottini un posto unico dove respirare tutta la bellezza dello stretto di Messina scenario principe dell’ Horcynus.

E’ stata poi mostrata la casa natale del poeta. Per concludere questo itinerario culturale sulle orme del poeta una passeggiata in barca al Capo Alì.  Gli scrittori raccoglieranno le loro suggestioni e le metteranno per iscritto in un saggio. Amore per il territorio, cultura, radici e tradizioni sono i valori che rendono l’ Horcynus un’ opera sempre attuale che per questo va ricordata nel tempo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007