Ennesima rapina nel centro città, nel mirino la Sanitaria Sicom - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ennesima rapina nel centro città, nel mirino la Sanitaria Sicom

Ennesima rapina nel centro città, nel mirino la Sanitaria Sicom

giovedì 19 Febbraio 2015 - 07:46
Ennesima rapina nel centro città, nel mirino la Sanitaria Sicom

Il colpo è stato messo a segno ieri sera poco prima delle 19. Secondo una prima ricostruzione, erano in due, col volto coperto da casco. Sul caso indagano gli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile.

Non si placa l’escalation di rapine e violenze in città. Ad esser presa di mira, ieri sera poco prima dell’orario di chiusura, è stata la sanitaria Sicom, all’incrocio tra via Ghibellina e via Nicola Fabrizi.
Secondo quanto accertato dalle indagini avviate dagli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile, sarebbe stato un uomo col volto coperto da casco ed armato di coltello ad entrare nel negozio e fare razzia della cassa. Si sarebbe portato via tutto, anche se l’importo preciso è ancora in fase di identificazione.
All’esterno, un complice attendeva che il colpo venisse messo a segno. I due poi sono riusciti a dileguarsi prima che arrivassero le pattuglie. Al setaccio tutte le immagini di videosorveglianza della zona che potrebbero fornire qualche dettaglio utile all’identificazione dei due assaltatori.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. sembra oramai che le immagine delle telecamere non servono a nulla,anzi se ne infischiano proprio.

    0
    0
  2. sembra oramai che le immagine delle telecamere non servono a nulla,anzi se ne infischiano proprio.

    0
    0
  3. il degrado socioeconomico e culturale porta a questo

    0
    0
  4. il degrado socioeconomico e culturale porta a questo

    0
    0
  5. Verisimo, infatti li prendono attraverso le telecamere e li mettono fuori dopo due giorni. Si potrebbe andare avanti così per anni tanto non serve a nulla prenderli.Se poi li mettono in carcere, li dobbiamo sfamare per mesi in attesa di processo, che poi finirà senza nulla di fatto e potranno ricominciare.

    0
    0
  6. Verisimo, infatti li prendono attraverso le telecamere e li mettono fuori dopo due giorni. Si potrebbe andare avanti così per anni tanto non serve a nulla prenderli.Se poi li mettono in carcere, li dobbiamo sfamare per mesi in attesa di processo, che poi finirà senza nulla di fatto e potranno ricominciare.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007