Tutto tace sui cantieri di servizio: da quattro mesi è calato il silenzio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tutto tace sui cantieri di servizio: da quattro mesi è calato il silenzio

Tutto tace sui cantieri di servizio: da quattro mesi è calato il silenzio

giovedì 27 Dicembre 2018 - 09:11
l'allarme
Tutto tace sui cantieri di servizio: da quattro mesi è calato il silenzio

«Non sia mai che le istanze per i cantieri di servizio presentate dal 17 agosto al 5 settembre scorsi su cui ripongono fiducia più di duemila disoccupati messinesisi rivelino un altro “grande bluff” al pari di quelle presentate 5 anni fa con l’Amministrazione Accorinti?”.

Il consigliere comunale Libero Gioveni, non avendo ricevuto ancora risposta allasua ultima interrogazione del 18 ottobre scorso sull’avvio dei cantieri di servizio, lancia un monito al sindaco De Luca affinché non si ripeta quanto vergognosamente accaduto nel 2013.

«Essendo trascorsi già 4 mesi dalla presentazione delle istanze – afferma preoccupato Gioveni – ed essendo calato il silenzio su queste procedure, il mio pensiero non può che essere rivolto all’incredibile, paradossale e inqualificabile vicenda del mancato avvio dei “vecchi” cantieri di servizio che si sono rivelati inesorabilmente il classico "specchietto per le allodole" per centinaia di nostri concittadini disoccupati, 800 dei quali, pur se utilmente collocati per 5 anni nelle graduatorie redatte nel 2013 dall’Amministrazione Accorinti, sono rimasti alla fine a “bocca asciutta” in un periodo di forte crisi occupazionale».
Il consigliere, dopo l’amaro e disdicevole precedente, si pone tanti interrogativi sulla mancata chiarezza sull’argomento.Non risulta ancora chiaro, infatti, se siano già in cassa le risorse provenientidall’assessorato regionale alla famiglia e alle politiche sociali, così come i tempi e le modalità di assunzione.

«Sarebbe il momento di conoscere dal sindaco De Luca, nel rispetto dei cittadini che ancora attendono l’esito delle procedure, se i fondi del Piano di Azione e Coesione dell’Asse 8 (Promozione dell’occupazione e dell’inclusione sociale) siano già effettivamente disponibili nelle casse comunali per l’avvio dei cantieri di servizio; quando saranno realmente avviati i suddetti cantieri;come saranno stabilite le procedure o le modalità di chiamata dalle graduatorie;quanti saranno presumibilmente in totale i disoccupati che saranno assunti attingendo dalle 4 graduatorie distinte per categorie, al fine di non creare illusioni ai cittadini che risultano collocati in posizioni non del tutto ottimali».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x