Alma Patti torna sul parquet e perde. Sconfitta anche l'Orlandina, vince Torrenova - Tempostretto

Alma Patti torna sul parquet e perde. Sconfitta anche l’Orlandina, vince Torrenova

Redazione

Alma Patti torna sul parquet e perde. Sconfitta anche l’Orlandina, vince Torrenova

lunedì 14 Febbraio 2022 - 06:50

Alma Patti cade a San Salvatore 87-77, Orlandina sconfitta in casa allo scadere (65-66). Vince Torrenova in B espugnando Formia 70-60

Sconfitte in A2 l’Alma Patti femminile e l’Orlandina maschile. A sorridere ai vertici del basket messinese è Torrenova che supera Formia fuori casa. Si tratta della seconda vittoria consecutiva per Torrenova, che espugna il PalaVirtus di Fondi per 60-70.

La squadra di coach Bartocci domina nel primo tempo, ma al rientro dagli spogliatoi rischia di rimettere in gioco i laziali, tenuti a distanza da una ritrovata spinta offensiva. Torrenova sale così a quota 22 punti in classifica, agganciando il quinto posto. Prossimo impegno domenica 20 febbraio alle 18, ospite di Forio d’Ischia.

Si spengono sulla sirena finale le speranze dell’Orlandina che sfiora la vittoria contro Treviglio. Al termine di una gara combattuta la spuntano gli ospiti per 65-66. Il tiro di King, che avrebbe potuto consegnare i due punti alla formazione di casa, viene sputato dal ferro, regalando la vittoria ai lombardi. Non bastano i 22 punti di King e i 16 di Mack, ma i paladini avranno modo di rifarsi già mercoledì sera alle 20:30, quando al PalaFantozzi arriverà Cantù.

Ritorno in campo amaro per l’Alma basket dopo la lunghissima sosta dovuta al Covid-19 che ha colpito le cestite pattesi. La partita contro San Salvatore Selargius è comunque equilibrata, ma alla fine le sarde la spuntano per 87-77. Nonostante il mese forzato di stop le siciliane chiudono la gara dimostrando buona qualità, certificate dalla doppia cifra di Marta Verona, nella foto di copertina di Valeria Orlando, 19 punti più 10 assist, e sfiorano la stessa statistica con Allegra Botteghi (18+7). In doppia cifra per quanto riguarda i punti anche Liliana Miccio, 14, e Milica Micovic, 12 punti.

Orlandina – Treviglio 65-66

In un avvio equilibrato, è la tripla di Mack ad aprire le danze, ma gli ospiti provano a scappare, con Sollazzo e Venuto, fino al +9 (5-14). Con un paio di ottime iniziative di King l’Orlandina ritorna fino al -4 (12-16), ma Treviglio dimostra solidità ed esperienza e con Bogliardi e Lupusor porta il proprio vantaggio in doppia cifra (12-22). Diouf e Mack chiudono il quarto sul 16-22. In avvio di secondo parziale Treviglio si porta sul +11, i paladini non smettono di crederci e le schiacciate di Diouf e King ridanno entusiasmo e le squadre vanno negli spogliatoi sul 34-37.

Al rientro dall’intervallo lungo Treviglio ingrana la marcia e prova a scappare: due triple di Sacchetti e i canestri di D’Almeida e Miaschi valgono il +12 (35-47). Coach Cardani ne parla coi suoi chiamando time out, e per i locali iniziano a vedersi difese più produttive, ma continua l’imprecisione al tiro. Al termine del terzo quarto il tabellone segna 41-48. L’Orlandina ci crede e torna ad un solo possesso di distanza quando Miaschi inchioda in contropiede. Sono due bombe di King a far esplodere il PalaFantozzi, portando per la prima volta in vantaggio i padroni di casa a metà del quarto quarto. Treviglio non molla e torna sul +4 (59-63), ma Capo d’Orlando è ancora lì ed il duo a stelle e strisce, Mack-King, riporta sul +2 i paladini (65-63). Nel finale, però, i biancoazzurri peccano di inesperienza e gli ospiti vanno avanti di un punto a 5 secondi dalla fine. King prende il tiro da dietro l’arco, ma il ferro gli dice di no e la gara termina 65-66.

San Salvatore Selargius – Alma Patti 87-77

L’Alma Basket apre la sfida col canestro di Allegra Botteghi, la risposta delle padrone di casa è una tripla di Silvia Ceccarelli. Le pattesi vanno a segno a singhiozzo, mentre le locali sono implacabili soprattutto da tre punti e chiudono il primo quarto in vantaggio per 27-15. Dopo il primo riposo Alma torna in campo con un piglio diverso, Verona e Micovic trascinano le pattesi sino al -6, poi San Salvatore riprova ad allungare ma Patti non molla e alla pausa lunga si ritrova sotto solo di un punto, 42-41.

Nel terzo quarto l’equilibrio dura solo 3’ poi le padrone di casa scappano sul +10, mentre Patti segna con il contagocce come nel primo quarto. San Salvatore amministra ampiamente anche nel quarto quarto, che ha iniziato sul rassicurante punteggio di 68-57. La forbice si ampia nell’ultimo periodo di gioco, Selargius tocca quota +20, ma Patti non molla e ricuce il distacco fermandosi a meno dieci dalle locali.

Meta Formia – Torrenova 60-70

Torrenova approccia in maniera buona all’incontro, con Zucca e Vitale ad indicare la strada maestra ai compagni. Per i padroni di casa Lurini prova a rispondere, ma il lungo della Torrenova giganteggia sotto le plance ed insieme a capitan Bolletta permette di allungare per il 14-23 di fine primo quarto. Nel secondo parziale dopo la bomba iniziale di casa segnata sempre da Lurini, sono Farina e Bianco ad allungare al +14, 19-33, al 16’. Le Aquile rallentano un po’, così sono Agbortabi e Valente ad approfittarne per il 23-33 di fine primo tempo.

Dalla pausa lunga esce una Torrenova lenta, con Zucca aggravato di 4 falli e Formia che ne approfitta grazie al solito Agbortabi a cui si aggiungono Scianaro e Blair per il sorpasso sul 40-37 al 24’. A sbloccare Torrenova sono due canestri di Zanetti, seguito da Vitale e Zucca per un break di 1-11 che riportano avanti gli ospiti al 30’ sul 44-48. Vitale e Galipò sono gli unici a segnare nei primi 5’ dell’ultimo quarto, così Formia ne giova aumentando la fiducia e trovando canestri pesanti con Blair e Mutombo per il 56-52 al 35’. Torrenova sembra alle corde, ma capitan Bolletta trascina i compagni ed assieme a Tinsley piazza un break di 0-12 per il 56-64 al 38’. Scianaro da 3 accorcia, ma Bolletta, Vitale e Tinsley regalano la vittoria a Torrenova.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007