Fermati ad un posto di blocco reagiscono ai carabinieri - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fermati ad un posto di blocco reagiscono ai carabinieri

Fermati ad un posto di blocco reagiscono ai carabinieri

lunedì 05 Agosto 2013 - 12:44
Fermati ad un posto di blocco reagiscono ai carabinieri

Due giovani sono stati arrestati dai militari dell’Arma per resistenza a pubblico ufficiale. Per lo stesso motivo a San Fratello è finito in manette un cinquantaquattrenne

Federico D’Agostino, 19 anni e Pasquale Speranza, 37 anni sono stati arrestati ieri sera dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. Fermati ad un posto di blocco, è stato proprio l’atteggiamento dei due ad insospettire i militar i che hanno deciso di effettuare una perquisizione. A quel punto, i due giovani, per sottrarsi alla perquisizione si sono scagliati contro i carabinieri, che, dopo una breve colluttazione, li hanno bloccati. All’interno del marsupio che indossava Speranza sono stati trovati 2 grammi di marijuana.
Analogo arresto è scattato a San Fratello. Sempre per resistenza a pubblico ufficiale è finito il cinquantaquattrenne Filadelfio Lupica.
Proprio l’uomo ha attirato con gesti e versi ingiuriosi l’attenzione dei carabinieri che lo hanno sottoposto a controllo. Il cinquantaquattrenne era in evidente stato di alterazione, dovuto presumibilmente ad un uso smodato di bevande alcoliche e si è rifiutato di fornire le proprie generalità e di seguire i militari in caserma.
Si è persino scagliato contro l’auto di servizio, colpendola con pugni e calci, e poi verso uno dei Carabinieri colpendolo con un pugno. Cinque i giorni di prognosi per il militare.
Addosso a Lupica i carabinieri hanno inoltre rinvenuto un coltello a serramanico.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007