Altra casa d'appuntamenti a Messina. I controlli dei vigili alla movida - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Altra casa d’appuntamenti a Messina. I controlli dei vigili alla movida

Marco Ipsale

Altra casa d’appuntamenti a Messina. I controlli dei vigili alla movida

lunedì 17 Febbraio 2020 - 12:09
Altra casa d’appuntamenti a Messina. I controlli dei vigili alla movida

Poi una multa da 5mila euro per una coppia che consumava un rapporto sessuale in zona Stazione. E venti multe da 450 euro per rifiuti gettati in orario non consentito

MESSINA – Ancora una casa d’appuntamenti, stavolta in zona Boccetta. Il proprietario verrà segnalato all’Autorità Giudiziaria per favoreggiamento della prostituzione. Aveva detto di risiedere lì ma invece dava in affitto settimanale la casa senza alcuna dichiarazione.

La Polizia Municipale l’ha scoperta nel corso dei consueti controlli del sabato sera. “Blitz”, in particolare, in quattro locali, per la verifica dei criteri di sorvegliabilità dei locali, delle vie di fuga e della conformità della pianta planimetrica. Erano in regola ma uno di questi è stato multato, 450 euro, per violazione dell’ordinanza sindacale sulle emissioni moleste, in pratica musica ad alto volume a tarda notte.

Sorte simile per due “fracassoni”, denunciati perché avevano due grossi impianti (poi sequestrati) nel cofano delle loro auto, che riuscivano a far vibrare i vetri delle case e dei vicini locali pubblici.

Multa anche per un commerciante di piazza Duomo, che occupava un’area pubblica di 40 metri quadri, a fronte di un’autorizzazione da 12 metri quadri.

A piazza della Repubblica, invece, i vigili hanno scoperto una coppia intenta a consumare un rapporto sessuale. Per entrambi è scattata la sanzione prevista dall’articolo 726 del codice penale per atti contrari alla pubblica decenza e una multa da 5mila euro.

Poi ancora venti multe da 450 euro per cittadini che hanno gettato i rifiuti in orario non consentito.

Per la viabilità, infine, 28 verbali per infrazioni varie e 14 auto rimosse per sosta vietata.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Bene, adesso basta fare un paio di blitz sulla panoramica, avoglia a verbali, con tutte le coppie che tr……., risolviamo i problemi delle casse comunali

    1
    0
  2. Ma le rimozioni delle auto perché vengono fatte solo nei weekend?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007