Ambulanti vs vigili a Messina, Amministrazione solidale con Giardina - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ambulanti vs vigili a Messina, Amministrazione solidale con Giardina

Alessandra Serio

Ambulanti vs vigili a Messina, Amministrazione solidale con Giardina

martedì 30 Giugno 2020 - 18:03
Ambulanti vs vigili a Messina, Amministrazione solidale con Giardina

L'amministrazione comunale di Messina solidale col commissario Giardina ferito durante un blitz anti ambulantato selvaggio

“La massima solidarietà al Commissario Giardina per l’attività che quotidianamente svolge in prima persona con grande professionalità e spirito di abnegazione, esponendosi spesso a rischi che derivano, come in questo caso, dalla pervicace volontà di agire in spregio alla legge“.


Così l’Amministrazione comunale di Messina e il sindaco Cateno De Luca commentano l’episodio avvenuto stamane nei pressi del mercato Vascone dove il commissario di Polizia Municipale Giovanni Giardina è rimasto ferito nel corso di una lite.

Il Commissario sta bene, è stato medicato al Policlinico con qualche punto di sutura e guarirà in 7 giorni. Intanto la stessa polizia municipale sta accertando quello che è avvenuto. Saranno vagliate le immagini raccolte con la body cam, lo strumento di cui si è recentemente dotato il Corpo dopo i tanti episodi di tensione con gli ambulanti, durante i controlli.

L’ambulante protagonista della lite con Giardina è stato condotto nella caserma DI Maio per le contestazioni a suo carico – informa l’amministrazione comunale in una nota ufficiale – e la merce che vendeva occupando abusivamente il suolo pubblico è stata sequestrata. Andrà in beneficenza.

L’episodio, che purtroppo richiama alla mente anche l’aggressione subita qualche settimana fa da una agente di Polizia Municipale impegnata nel servizio di contrasto all’abbandono di rifiuti, conferma l’importanza dell’attività svolta dal corpo di Polizia Municipale che andrà avanti in modo ancora più deciso e incisivo”, conclude Palazzo Zanca.

In apertura foto d’archivio di Giardina impegnato in un precedente blitz anti ambulantato

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Ci vuole pena certa per l’aggressore con qualche giorno da trascorrere gazzi. Oltre a una multa salata per l’esercizio abusivo. Oltre a una massiccia e martellante azione repressiva dell’ambulantato selvaggio e abusivo

    0
    0
  2. Magari però un controllo anche durante le corse clandestine dei cavalli………..

    3
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007