Amministrative sui Nebrodi, curiosità e aspiranti sindaci in corsa alle elezioni 2022 - Tempostretto

Amministrative sui Nebrodi, curiosità e aspiranti sindaci in corsa alle elezioni 2022

Alessandra Serio

Amministrative sui Nebrodi, curiosità e aspiranti sindaci in corsa alle elezioni 2022

domenica 12 Giugno 2022 - 06:30

I candidati a sindaco dei 15 comuni dei Nebrodi, le liste in appoggio e le curiosità

Un esercito di avvocati, diversi uscenti, pochi “veri” giovani e uno sparuto numero di donne. Ancora: due candidati che corrono in solitaria, due Re che si fronteggiano, un ex assessore regionale. Sono queste le principali note di colore nelle elezioni amministrative dei 15 comuni dell’area nebroidea dove si vota, sfogliando l’elenco dei candidati a sindaco.

Le due “teste coronate” sono in corsa a Santo Stefano di Camastra: l’uscente Francesco Re dovrà vedersela con Marila Re, alla sua prima esperienza come candidato primo cittadino.

Devono soltanto preoccuparsi di raggiungere il quorum valido, invece, Ettore Dottore sostenuto dalla lista Rinnoviamo Alcara e Katia Ceraldi appoggiata da Liberamente Cesarò, aspiranti alla poltrona di primo cittadini rispettivamente ad Alcara Li Fusi e Cesarò. In questo ultimo comune l’uscente Salvatore Calì è candidato consigliere comunale.

Ad Acquedolci si sfidano il sindaco uscente Alvaro Riolo viene sfidato dal predecessore e collega avvocato Ciro Gallo e dal consigliere comunale di minoranza uscente e candidato alle elezioni 2017 Salvatore Caputo.

A Capri Leone il primo cittadino Filippo Borrello lascerà la poltrona a chi risulterà vincente tra l’onorevole regionale Bernardette Grasso, che è stata alla guida del comune dal 2005 al 2017 ed è sostenuta dalla lista Nuovi orizzonti per Capri Leone e il giovane Giorgio Caputo, alla prima candidatura con la lista Uniti per il futuro.

A Librizzi il primo cittadino attuale Renato Di Blasi si ricandida viene sfidato Nunzio Scaglione e Francesco Tricoli.

A Montalbano Elicona l’uscente Filippo Taranto si troverà di fronte l’avvocato Nino Todaro sostenuto dalla lista Montalbano Nel cuore.

A Motta d’Affermo Angelo Marinaro cercherà di strappare la poltrona a Sebastiano Adamo che si candida per il secondo mandato.

A Novara di Sicilia  il sindaco uscente Girolamo “Gino” Bertolami vorrebbe assicurarsi la sindacatura per la terza volta, sostenuto dalla lista Libertà e progresso, mentre l’ex vice sindaco fino al 2017 Salvatore Bartolotta corre appoggiato dalla lista Novara Unita.

A Pettineo Domenico Ruffino vorrebbe rimanere alla guida del Municipio ed è appoggiato dalla lista Pettineo Domani; si troverà di fronte l’assicuratore Pino Barberi appoggiato dalla lista Pettineo in cammino

A Piraino a contendersi la poltrona di primo cittadino, fino ad ora ricoperta da Maurizio Ruggeri, saranno gli avvocati Salvatore Cipriano e Diego Cusmano.

 A Reitano lascia Sebastiano Dragotto e in corsa ci sono Pietro Puleo appoggiato dalla lista Ripartiamo insieme che se la vedrà con Salvatore Salvaggio

A San Piero Patti si sfidano Nino Franco e Cinzia Marchello.

A Sinagra è corsa a tre: l’uscente Nino Musca è appoggiato dalla lista Fortemente Sinagra, Emanuele Giglia è supportato dalla lista Noi per Sinagra mentre Carmelo Rizzo corre appoggiato da Presenti per Sinagra.

Sfida a tre a Torrenova dove l’uscente Salvatore Castrovinci ha contro due donne: Serena Giuliano e Maria Tiziana Scolaro.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007