Vasto incendio tra Camaro e Casazza, pompieri al lavoro tutta la notte - Tempostretto

Vasto incendio tra Camaro e Casazza, pompieri al lavoro tutta la notte

Ve. Cro.

Vasto incendio tra Camaro e Casazza, pompieri al lavoro tutta la notte

venerdì 29 Agosto 2014 - 22:41

Con molta probabilità si tratta di un incendio di natura dolosa, a pochissimi giorni di distanza dal vasto rogo che ha distrutto gran parte dell'area boschiva di Tremonti e l'Annunziata.

Un’altra notte di fuoco e fiamme quella che per diverse ore ha visto impegnate le squadre dei Vigili del Fuoco di Messina in tutta la zona di Camaro, Casazza e Trapani alto. L’incendio è divampato ieri sera intorno alle 21, esattamente in contrada Casazza.
Il fumo, altissimo, era ben visibile da ogni angolo della città tanto da destare preoccupazione e timore per un possibile coinvolgimento di abitazioni e famiglie. In realtà è solo una l’abitazione che è stata leggermente minacciata dall’immenso rogo. Nessuna evacuazione, però, considerando che le fiamme si sono comunque tenute abbastanza lontane da non risultare in alcun modo pericolose. Danni ingenti, invece, alle zone boschive e verdi.
Pompieri e guardie forestali sono stati al lavoro fino a notte fonda per circoscrivere e spegnere il mega incendio.
Sebbene non vi sia nessuna certezza sulla natura del rogo, con molta probabilità esso è da attribuire alla mano di uno o più uomini.
Messina, dunque, torna ad inginocchiarsi dinnanzi alle fiamme distruttive. Soltanto pochi giorni fa, le zone di Tremonti e dell’Annunziata erano state interessate da un altrettanto vasto incendio di natura dolosa.

(Ultimo aggiornamento ore 8.00)

Tag:

2 commenti

  1. INCENDI DI NATURA DOLOSA, non dovrebbe essere complicato indagare sulle motivazioni per la Procura della Repubblica, gli interessi oscuri sono quasi sempre legati alle prospettive urbanistiche di quel territorio. Farebbe bene l’assessore Sergio DE COLA a fare chiarezza sui vincoli scaduti del vecchio piano regolatore, ancora vigente?

    0
    0
  2. INCENDI DI NATURA DOLOSA, non dovrebbe essere complicato indagare sulle motivazioni per la Procura della Repubblica, gli interessi oscuri sono quasi sempre legati alle prospettive urbanistiche di quel territorio. Farebbe bene l’assessore Sergio DE COLA a fare chiarezza sui vincoli scaduti del vecchio piano regolatore, ancora vigente?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007