Accorinti: "Disponibili ad accogliere alcune salme dei morti di Lampedusa" - Tempostretto

Accorinti: “Disponibili ad accogliere alcune salme dei morti di Lampedusa”

Veronica Crocitti

Accorinti: “Disponibili ad accogliere alcune salme dei morti di Lampedusa”

lunedì 14 Ottobre 2013 - 15:40

L'emittente AM lancia un appello a tutti i Comuni della Provincia di Messina (e non) per mettere a disposizione alcuni loculi dei cimiteri comunali di modo da accogliere alcune salme della strage di Lampedusa. Il Sindaco Accorinti risponde: "Assolutamente disponibili".

L’appello è stato lanciato questa mattina dall’emittente AM (Antenna del Mediterraneo).
In poche ore molti dei Sindaci della provincia di Messina hanno accolto la richiesta di mettere a disposizione alcuni loculi dei cimiteri comunali per la tumulazione delle salme degli immigrati morti nel mare di Lampedusa.
Nonostante, infatti, il governo eritreo abbia dato la propria disponibilità per accogliere le salme delle oltre 300 vittime del naufragio, la normativa in vigore nel nostro stato prescrive che il rimpatrio all’estero di eventuali vittime in territorio italiano possa avvenire solo in seguito all’identificazione e ad un’esplicita richiesta dei parenti. Identificazione che, al momento, è stata stabilita con certezza solo per un numero limitato delle vittime.
Da qui gli appelli della Prefettura di Agrigento.
In tutta la Sicilia sono molti i comuni ad aver accolto la richiesta, come quello di Ragusa (20 loculi), Mussomeli (24 loculi), Castelbuono e altri.
Ad essi, oggi vanno ad aggiungersi quelli della nostra provincia. Fino ad ora sono cinque: Capri Leone, Capo d’Orlando, Gioiosa Marea, San Salvatore di Fitalia e Santo Stefano Camastra.
Oguno di loro si è dichiarato pronto ad accogliere due salme, ma non si esclude che il numero delle adesione possa aumentare nell’arco della serata.
Veronica Crocitti
@VCrocitti

Tag:

11 commenti

  1. Carissimo Sindaco della città del ….., ma lo sai quanti tuoi concittadini che hanno pagato le tasse al comune dove ora tu siedi comodamente in poltrona, aspettano una degna e onorabile sepoltura al deposito del cimitero centrale di Messina. Dopo questa dichiarazione, se fatta di bocca e non e’ una baggianata del cronista dimettiti, MI PENTO DI AVERTI VOTATO !!!!!!!!!!.

    0
    0
  2. E ceerto, evidentemente il sindaco non conosce la situazione della “lista d’attesa” per la sepoltura presso il Gran Campossanto.

    0
    0
  3. “Ad essi, oggi vanno ad aggiungersi quelli della nostra provincia. Fino ad ora sono cinque: Capri Leone, Capo d’Orlando, Gioiosa Marea, San Salvatore di Fitalia e Santo Stefano Camastra.”

    …sapete leggere? provincia.

    0
    0
  4. Non sa cosa fare, è assolutamente incapace.
    Si vuole accattivare le simpatie di Vendola per trovare la via che porta in Parlamento.
    Pensi a fare ed a far fare qualcosa di concreto per la città, tenuto conto che sono trascorsi 4 mesidalla sua elezione.

    0
    0
  5. Questo basta per dimostrare chi e cosa è Accorinti
    I congiunti dei MESSINESI che pagano le tasse devono
    Aspettare quasi un anno i marocchini subito
    Ma……….

    0
    0
  6. Renatooooooo al deposito ci sono decine di bare di cittadini messinesi che aspettano di essere tumulate!

    0
    0
  7. puzza di bruciato 15 Ottobre 2013 08:28

    Che hanno creato un altro deposito? Ma se a momenti i ns defunti
    ci consigliano, per questioni di spazio, di cremarli.. Allora i posti ci sono..

    0
    0
  8. A parte il fatto che a Messina non esiste solo il Gran Campo Santo, n’avissimu a futtiri?

    0
    0
  9. Basta col buonismo che oggi va di moda. I 17 cimiteri del Comune di Messina sono saturi e nei loro depositi non è possibile entrare per la puzza e per carenza di spazio. Dopo il “grande appalto” per i lavori di tumulazione estumulazione e servizi cimiteriali annessi, che il nostro sindaco ha sponsorizzato, la situazione è di gran lunga peggiorata. Che faccia il giro dei cimiteri rurali e appuri di persona quando scrivo, per non tralasciare le condizioni pietose del deposito centrale del Gran Camposanto cittadino. E’ UNA VERGOGNA SINDACO. Io al tuo posto darei le dimissioni immediate e tornerei a fare il moralista, il pacifista, l’ambientalista, il comunista tra i banchi di scuola (poveri ragazzi).
    Dai le celle e i tumuli ai parenti dei defunti messinesi e, solo dopo, pensa agli sventurati feretri africani, non per razzismo ma per logica di gestione, se di logica ne hai.

    0
    0
  10. ACCORINTI A FAI U SERIO…… ORA BASTA……

    0
    0
  11. La signora Amata ci ha imbrogliato dicendo che l’inceneritore per la cremazione dei defunti era pronto per l’inaugurazione questo ci imbroglia con il suo pacifismo.
    E’ stato capace soltanto di convogliare i voti di quanti non credevano (e non credono) più nella politica che se si fosse schierato con i suoi amici di Giunta nelle liste di Nicky Vendola (mi auguro di averlo scritto bene) non avrebbe mai raccolto.
    Continui pure a giocare, anche se non ne ha più l’età, ma la smetta di fare ridere l’Italia e di fare piangere i messinesi.
    Una città dove manca dall’acqua fino al sale per colpa dell’elettorato che non ha saputo scegliere, si permette di offenderlo con le sue trovate come le piste ciclabili ed il pedibus.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007