Dal consiglio provinciale impegno concreto sui problemi ambientali della Valle del Mela - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Dal consiglio provinciale impegno concreto sui problemi ambientali della Valle del Mela

Dal consiglio provinciale impegno concreto sui problemi ambientali della Valle del Mela

venerdì 06 Aprile 2012 - 22:46
Dal consiglio provinciale impegno concreto sui problemi ambientali della Valle del Mela

Approvata mozione con emendamento che impegna Ricevuto a prevedere un un apposito capitolo di spesa nel bilancio 2012 per la copertura dei costi di monitoraggio delle emissioni

È stata approvata nel corso della seduta del consiglio provinciale straordinario, con 22 voti favorevoli, la mozione sulle problematiche della salute dipendenti da cause ambientali nella Valle del Mela. La mozione impegna il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, ad intervenire presso l’assessorato regionale al Territorio ed all’Ambiente, l’assessorato alla Salute e nei confronti del presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, affinché vengano attuati interventi urgenti di monitoraggio continuo di tutte le matrici ambientali, facendo in modo che la popolazione venga informata costantemente ed in tempo reale dei risultati tramite apposito sito web, e affinché venga celermente attuato il piano di risanamento ambientale e di rilancio economico del comprensorio del Mela previsto dai decreti assessoriali.

Alla mozione è stato allegato un maxi-emendamento, sottoscritto trasversalmente da tutti i gruppi politici, i quali impegnano Ricevuto a farsi carico di istituire un tavolo provinciale di coordinamento del piano di risanamento ambientale e di rilancio economico del comprensorio del Mela aperto alle Agenzie Sanitarie ed Ambientali (ARPA, OER, ASP5), ai sette comuni dell’area a rischio, al Coordinamento ambientale tutela del territorio ed all’Ufficio speciale area ad alto rischio. L’emendamento impegna inoltre Ricevuto a prevedere nel redigendo bilancio 2012 un apposito capitolo di spesa a copertura dei costi di monitoraggio delle emissioni e salvaguardia delle salute delle popolazioni coinvolte. L’avvio del procedimento è inoltre orientato a promuovere presso l’Ars una legge quadro per la riconversione del polo industriale della Valle del Mela, con specifico riferimento alla raffineria ed all’Enel. Inoltre si è chiesto nell’ambito della riorganizzazione sanitaria siciliana, l’istituzione di reparti di eccellenza per la cura di malattie oncologiche e respiratorie presso gli ospedali di Milazzo e Barcellona.

«La situazione sanitaria nella Valle del Mela è drammatica ed occorre intervenire subito», affermano Pino Galluzzo (PdL) e Francilia (Udc), primi firmatari della mozione. Si tratta di un territorio fragile e sensibile, come riconosciuto nel Decreto Regionale del 4 settembre 2002 dell’Assessorato per il Territorio e l’Ambiente, nel quale si legge chiaramente che l’elevato carico di inquinamento ha determinato una situazione che protende verso valori dei parametri ambientali tali da richiedere interventi di risanamento e riqualificazione ambientale rapidi ed improrogabili e che è necessario addirittura costituire una apposita commissione per la tutela dell’ambiente e per il rilancio economico del territorio”. «E’ vergognoso – incalzano i consiglieri provinciali Galluzzo e Francilia – il fatto che al contrario di quanto previsto dalla normativa, il piano di risanamento ambientale e rilancio economico del Comprensorio del Mela non risulti approvato e che la commissione non venga convocata da anni».

Al dibattito hanno preso parte il membro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ed esperto sulle tematiche per la salute ambientale alla Provincia, Lino Andaloro e vari rappresentanti delle associazioni ambientaliste della Valle del Mela. La mozione approvata a fatto seguito ad un’altra, votata nei giorni scorsi, per l’accreditamento e l’ufficiale istituzione presso l’IARC (International Agency for Research on Cancer) e l’AIRTum (Associazione Italiana dei Registri Tumori), del Registro Integrato dei Tumori per la provincia di Messina.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007