Savoca. Itinera, seimila persone invadono uno dei borghi più belli d'Italia per un viaggio nella storia - Tempostretto

Savoca. Itinera, seimila persone invadono uno dei borghi più belli d’Italia per un viaggio nella storia

Savoca. Itinera, seimila persone invadono uno dei borghi più belli d’Italia per un viaggio nella storia

giovedì 27 Agosto 2015 - 08:02
Savoca. Itinera, seimila persone invadono uno dei borghi più belli d’Italia per un viaggio nella storia

Un contenitore di attrattive per i numerosi visitatori che hanno apprezzato i monumenti e le tradizioni locali. L’evento, come evidenziato anche dai numerosi commenti postati sui social network, ha riscosso un particolare successo per la critica offrendo un riscontro positivo sia per l’immagine del paese quanto per gli operatori economici

Straordinaria partecipazione di pubblico alla manifestazione “Itinera”, un viaggio nella storia, nell’arte e nella cultura di Savoca, uno dei “Borghi più Belli d’Italia”. Oltre seimila persone, nella due giorni di kermesse artistica, hanno pacificamente e in modo ordinato invaso lo storico borgo di Savoca, rivelatosi un contenitore di attrattive per i numerosi visitatori che hanno apprezzato i monumenti, la storia e le tradizioni locali. L’evento, come evidenziato anche dai numerosi commenti postati sui social network, ha riscosso un particolare successo per la critica offrendo un riscontro positivo sia per l’immagine del paese quanto per gli operatori economici del territorio. Un viaggio nell’arte antica, contemporanea e sacra, nella fotografia, nel cinema, nella musica, nella letteratura, in uno scenario incomparabile e suggestivo che la qualità degli artisti presenti e la direzione artistica di Carmelo Ucchino – Art design studio 58 – hanno trasformato in vere e proprie “Contaminazioni artistiche” ovvero in “un museo a cielo aperto”.

Mostre di fotografia e di pittura, le monumentali e antiche chiese con gli affreschi Bizantini del XII sec., le seicentesche Statue Lignee, i settecenteschi affreschi della Chiesa di S. Michele, le note musicali di jazz & blues (straordinaria la performance dell’ Heal Trio) e la raffinata musica etno – folk siciliana, hanno completato e sublimato l’atavico silenzio di uno dei “Borghi più Belli d’Italia”. L’angolo letterario, posizionato nell’area esterna del museo storico etno –antropologico, è stato impreziosito da antichi testi e documenti esposti al pubblico per la prima volta ed illustrati magistralmente dal giovane savocese Sergio Lombardo, studente del liceo classico di S. Teresa di Riva, vincitore di diversi “Certamen di lingua latina “ a livello nazionale. Il suggestivo centro filarmonico è stato meta di numerosi appassionati del cinema di autore che hanno potuto visionare i capolavori dell’animazione selezionati a cura del regista – sceneggiatore Nello Calabrò.

L’opera “Sapuri”, la personale di pittura contemporanea di “Rocco Paci”, i lavori di artisti emergenti e dell’associazione fotografica “Afi 2011” hanno completato lo spazio dedicato alle arti figurative. Grande successo anche per le richieste di visita al centro storico con l’accompagnamento delle Guide turistiche specializzate in storia e arte locale, illustrate in lingua inglese, francese e spagnolo. “Per il prossimo anno – ha dichiarato il sindaco Nino Bartolotta – accurata selezione degli artisti già a partire dal mese di gennaio per un “festival dell’arte” sempre più di qualità”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007