Atm, protesta e risposte: "In arrivo stipendio, tredicesima e quattordicesima" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Atm, protesta e risposte: “In arrivo stipendio, tredicesima e quattordicesima”

Carmelo Caspanello

Atm, protesta e risposte: “In arrivo stipendio, tredicesima e quattordicesima”

lunedì 15 Giugno 2020 - 12:54
Atm, protesta e risposte: “In arrivo stipendio, tredicesima e quattordicesima”

Sit-in di 15 lavoratori dell'Orsa. Burgio: "Ascoltati dal vicesindaco Mondello, dall'assessore Musolino e dal liquidatore Picciolo. Siamo fiduciosi"

MESSINA – Mattinata di proteste e chiarimenti all’Atm. Quindici autisti hanno rivendicato sotto Palazzo Zanca i “diritti maturati”, chiedendo risposte ai liquidatori che non sono tardate ad arrivare. “Grazie anche – spiega Giovanni Burgio, uno dei manifestanti – all’intervento del vicesindaco Salvatore Mondello e dell’assessore Dafne Musolino, i quali hanno ascoltato le nostre istanze ed hanno immediatamente avviato una interlocuzione con i liquidatori”.

La sintesi della manifestazione è contenuta in un lenzuolo: “Atm in liquidazione, dipendenti ridotti a lavorare senza stipendio”. E poi vengono elencate le spettanze maturate: mensilità di maggio, tredicesima, quattordicesima, ferie non godute e il famoso Tfr “che dovrebbe arrivare per un diritto acquisito”. Burgio, nella qualità di segretario provinciale dell’Orsa ha “ringraziato per la sensibilità mostrata Mondello, Musolino e la segretaria del Comune, Rossana Carrubba, i quali hanno capito che le problematiche sono tante, complesse e serie. In particolare mi riferisco ai lavoratori che non hanno preso il fondo bilaterale, a quanti hanno difficoltà a tirare avanti, non avendo lavorato ad aprile. Tempestivamente siamo stati raggiunti anche dal commissario liquidatore Pietro Picciolo, il quale ha assicurato che entro giovedì arriverà la busta paga di maggio con tredicesima e quattordicesima.

“I fondi dalla Regione tardano ad arrivare…”

Ci è stato evidenziata dal commissario la mancanza di liquidità, per il mancato trasferimento di importanti somme dalla Regione. Al momento i liquidatori possono contare su una somma di circa 800mila euro. Appena arriveranno i soldi da Palermo, si pensa nell’arco di 15 giorni – prosegue Burgio – provvederanno anche a saldare altro. Siamo moderatamente fiduciosi. La nostra è stata una protesta senza bandiere, di lavoratori che volevano semplicemente porre delle domande ed avere risposte precise. Speriamo che molto presto – conclude Burgio – si possa uscire da questo incubo. E che la nuova Azienda, Atm Spa, nata da poco più di due settimane, possa portare serenità nelle famiglie di tutti questi lavoratori”. Quella al Comune è stata una mattinata lunga, proseguita con una riunione che dovrebbe portare a breve ulteriori risultati concreti. (Carmelo Caspanello)

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007