Saitta contro Cucinotta: "Le sue dichiarazioni incompatibili coi valori del partito" - Tempostretto

Saitta contro Cucinotta: “Le sue dichiarazioni incompatibili coi valori del partito”

Saitta contro Cucinotta: “Le sue dichiarazioni incompatibili coi valori del partito”

domenica 04 Ottobre 2015 - 06:03
Saitta contro Cucinotta: “Le sue dichiarazioni incompatibili coi valori del partito”

Il componente dell’Assemblea Nazionale del partito ricorda il codice etico del Partito Democratico e si scaglia contro chi ha mostrato solidarietà al consigliere comunale

"Le dichiarazioni di solidarietà autorevolmente manifestate al consigliere comunale Cucinotta lasciano stupefatti. Questi, infatti, è stato sospeso dal PD non per le sue idee o le sue battaglie sulle unioni civili o sul matrimonio o, addirittura, per la sua fede religiosa, ma per avere rilasciato dichiarazioni omofobe, sessiste e violente, incompatibili con i valori perseguiti dal Partito". Sull'argomento interviene anche il prof. Antonio Saitta, componente dell’Assemblea Nazionale del partito, che ricorda: "Il codice etico del PD parla (art. 2) di differenze come opportunità di dialogo e di crescita, di principio di laicità e di contrasto alle discriminazioni quali elementi caratterizzanti l’impegno politico dei democratici. È possibile, quindi, qualificare una persona come “peccatore”, “ipocrita” e “sodomita” solo perché non si condividono i suoi sentimenti e la sua sfera sessuale tenendo in tasca la tessera di un Partito, erede della migliore tradizione socialista, cattolico-sociale e liberale, che fa della tolleranza civile il suo dna? Nel PD tutti possono avere le proprie idee sulla famiglia, sulla religione e su mille altri temi, ma non sul rispetto della dignità delle persone, quale che sia, tra l’altro, il loro orientamento sessuale. Con cosa si dovrebbe solidarizzare, quindi? Con un linguaggio violento e offensivo? Con una fede religiosa sbandierata a sproposito, come se essere credenti legittimasse l’uso delle espressioni usate da Cucinotta?".

"Credo, piuttosto – conclude Saitta -, che questo episodio debba far riflettere seriamente sulla compatibilità di alcuni esponenti del PD messinese con il patrimonio di valori che il Partito Democratico intende praticare e affermare".

Tag:

COMMENTA

10 commenti a “Saitta contro Cucinotta: “Le sue dichiarazioni incompatibili coi valori del partito””

  1. dedalus69 ha detto:

    Povero Nic, per una volta che aveva espresso il suo “pensiero” senza che nessuno gli dicesse che cosa dire, ecco tutto questo putiferio…
    Mi dispiace Nic, ti hanno scoperto!

  2. dedalus69 ha detto:

    Povero Nic, per una volta che aveva espresso il suo “pensiero” senza che nessuno gli dicesse che cosa dire, ecco tutto questo putiferio…
    Mi dispiace Nic, ti hanno scoperto!

  3. pensante80 ha detto:

    Stiamo assistendo ad una violazione del libero diritto di espressione e di pensare , mutuata da un fantomatico codice etico contenitore di ipocrisie distanti chilometri dai cittadini .

  4. pensante80 ha detto:

    Stiamo assistendo ad una violazione del libero diritto di espressione e di pensare , mutuata da un fantomatico codice etico contenitore di ipocrisie distanti chilometri dai cittadini .

  5. jocost ha detto:

    e’ normale sig. saitta, nel suo partito non c’e’ posto per gente che dice la verita’, che ha le palle di uscire allo scoperto, pd ricettacolo di gay e di gente che scambia la perversione per amore

  6. jocost ha detto:

    e’ normale sig. saitta, nel suo partito non c’e’ posto per gente che dice la verita’, che ha le palle di uscire allo scoperto, pd ricettacolo di gay e di gente che scambia la perversione per amore

  7. Franco Caliri ha detto:

    Saitta chi????
    Antonio, lascia stare e pensa alle cose alla tua portata. Non ti ergere a giudice, prima impara a fare meglio l’avvocato!

  8. Franco Caliri ha detto:

    Saitta chi????
    Antonio, lascia stare e pensa alle cose alla tua portata. Non ti ergere a giudice, prima impara a fare meglio l’avvocato!

  9. MessineseAttento ha detto:

    Antonio, probabilmente nemmeno ricordi chi è questo personaggio naïf, tale è la sua storica incapacità di lasciare anche il più piccolo segno. Prendila con una sonora risata e quella giusta compassione verso chi, accecato dalla sua proverbiale invidia, non è mai riuscito a scrollarsi di dosso l’etichetta di xxxxxxxxxxxx.

  10. MessineseAttento ha detto:

    Antonio, probabilmente nemmeno ricordi chi è questo personaggio naïf, tale è la sua storica incapacità di lasciare anche il più piccolo segno. Prendila con una sonora risata e quella giusta compassione verso chi, accecato dalla sua proverbiale invidia, non è mai riuscito a scrollarsi di dosso l’etichetta di xxxxxxxxxxxx.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007