Incendiata l'auto al sindaco di Furnari, aveva denunciato affari mafia su rifiuti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Incendiata l’auto al sindaco di Furnari, aveva denunciato affari mafia su rifiuti

Redazione

Incendiata l’auto al sindaco di Furnari, aveva denunciato affari mafia su rifiuti

martedì 16 Aprile 2013 - 10:11
Incendiata l’auto al sindaco di Furnari, aveva denunciato affari mafia su rifiuti

La notte scorsa è stata incendiata l'auto in uso al sindaco di Furnari, Mario Foti. Lo stesso primo cittadino qualche giorno fa aveva denunciato il rischio di attentati ai suoi danni. Foti aveva più volte denunciato gli affari delle cosche mafiose nella gestione del ciclo dei rifiuti.

E' stata incendiata la scorsa notte l'auto in uso al sindaco di Furnari, Mario Foti. Secondo i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme sarebbe di natura dolosa.

Sull'episodio indagano i carabinieri. Il primo cittadino del comune del Messinese ha parlato di "un gesto che si aspettava".

"Da mesi – ha aggiunto Fori – subisco delle minacce per le mie denunce contro gli affari delle cosche che ruotano attorno alla discarica di Mazzarrà Sant'Andrea che si trova vicino al mio comune. Sono fiducioso che le forze dell'ordine sapranno scovare i colpevoli – ha concluso il sindaco – e continuerò a denunciare il malaffare nell'interesse dei miei cittadini".

LE REAZIONI

“Esprimo la mia più sincera e piena solidarietà al sindaco di Furnari, Mario Foti. Ormai da lungo tempo il primo cittadino è impegnato contro gli effetti e gli abusi della discarica di Mazzarrà S. Andrea ed è stato vittima, nel recente passato, di messaggi solo formalmente anonimi di chiara matrice mafiosa. Spero che gli inquirenti facciano luce al più presto su questo inquietante e allarmante episodio”. E’ quanto ha dichiarato Sonia Alfano, presidente della Commissione Antimafia Europea, non appena appresa la notizia dell’incendio doloso che ha distrutto l’auto del sindaco di Furnari (ME), Mario Foti.

Il Circolo Arci “Senza Confini” di Furnari esprime profonda solidarietà e vicinanza al Sindaco Avv. Mario Foti per il grave e vile atto intimidatorio subito. Lo invita a continuare la battaglia per l’affermazione della legalità indispensabile per una comunità che già da tempo subisce tutte le devastazioni prodotte dall’azione mafiosa.

“Esprimiamo la nostra solidarietà nei confronti del sindaco di Furnari, Mario Foti, vittima la notte scorsa di un vile atto intimidatorio. Condanniamo fermamente il gesto ignobile messo a segno contro il primo cittadino che più volte ha denunciato gli affari delle cosche mafiose nella gestione del ciclo dei rifiuti. Auspichiamo che su questo episodio gravissimo si possa fare luce nel minor tempo possibile”. Così in un comunicato il Pdl.

Il Sindaco, la Giunta municipale e il Consiglio comunale di San Pier Niceto esprimono solidarietà al Sindaco di Furnari, Mario Foti. L'Amministrazione comunale sampietrese è vicina al collega Foti con la certezza che questi persevererà nell'impegno politico ed istituzionale e manifesta aperto sdegno per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima.

Il Movimento Città Aperta intende esprimere la massima solidarietà al Sindaco di Furnari condannando un gesto inaccettabile che non deve, però, ostacolare l'attività amministrativa di Foti. È importante che al plauso per le azioni condotte negli ultimi mesi si accompagni un'azione costante e vigile da parte di tutta la società civile. Con soddisfazione si accolgono infatti le notizie dei nuovi colpi assestati alla criminalità locale, come l'arresto pochi giorni fa di un estorsore nella stessa Furnari, ma è fondamentale che l'impegno di tutti sia sempre profuso con convinzione per scardinare in profondità la mentalità mafiosa.

"Esprimo la mia personale solidarietà e quella di tutto il Parlamento siciliano al sindaco di Furnari, Mario Foti, vittima in queste ore di un inqualificabile attentato". Lo afferma il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, esprimendo vicinanza al sindaco della cittadina del messinese cui è stata incendiata la vettura. "Sono certo che il sindaco Foti proseguirà la sua battaglia per la legalità sempre più determinato contro questi criminali vigliacchi – aggiunge Ardizzone – avendo a cuore l'interesse generale di tutto il comprensorio".

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. i soliti banditi,che pensano di farla franca ma sono solo miserabili

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007