Guide turistiche abusive in città, Adamo chiede controlli e sanzioni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Guide turistiche abusive in città, Adamo chiede controlli e sanzioni

Guide turistiche abusive in città, Adamo chiede controlli e sanzioni

sabato 25 Novembre 2017 - 07:20
Guide turistiche abusive in città, Adamo chiede controlli e sanzioni

Il consigliere comunale chiede all'amministrazione Accorinti di avviare dei controlli sul territorio, con la Polizia Municipale, per scovare chi svolge la professione di guida turistica senza autorizzazioni e in barba alla legge.

Quando si parla di Messina come di una città a vocazione turistica qualcuno storce ancora il muso per le tante opportunità che non vengono appieno sfruttate. Eppure negli ultimi tempi, grazie anche al crocierismo che porta in città tanti turisti, le iniziative in questo settore si sono moltiplicate. Dietro l’angolo però c’è un aspetto che non si deve sottovalutare: il rischio abusivismo. Perché non ci si può improvvisare guida turistica e invece a quanto pare in città c’è chi bypassa le regole a discapito di chi invece ha tutte le carte in regola.

A segnalarlo è il consigliere comunale Piero Adamo che, a seguito di numerose segnalazioni sullo svolgimento dell'attività di "Guida Turistica" da parte di soggetti non autorizzati e non in regola con la normativa di settore, ha deciso di scrivere al sindaco Accorinti e agli assessori Cacciola e Signorino per far presente questo aspetto.

Adamo ricorda innanzitutto che l'attività di Guida Turistica è una professione specificamente regolata dalla Legge regionale 10/05 e che può essere esercitata soltanto dopo aver conseguito una specifica abilitazione a garanzia del livello e qualità di servizio offerto. E ricorda anche che il compito di vigilare su tali aspetti è della Polizia Municipale del Comune.

Per questi motivi Adamo chiede all’amministrazione Accorinti di avviare attività di verifica nel settore delle "Guide Turistiche" al fine di garantire il rispetto della normativa di settore nonché un regolare e corretto esercizio di una professionale strategica per lo sviluppo del territorio e ciò anche a garanzia dei Professionisti abilitati, dei turisti/fruitori del servizio e della cittadinanza tutta.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Ottimo tempismo. Il consigliere si sveglia quando la stagione è quasi finita. Comunque nel mese di dicembre attaccheranno un altro paio di navi da crociera, per esempio il 3 ed il 14. Sono proprio curioso di vedere i vigili in azione

    0
    0
  2. Forse le guide turistiche abusive colmano un vuoto organizzativo.
    I turisti non possono essere abbandonati a se stessi, e probabilmente dei giovani disoccupati sopravvivono facendo la guida. Succede ovunque in Italia.
    Non credo che colpendo dei poveracci che arrangiano un lavoro, seppure abusivo, si risolvono i problemi dell’Italia e di Messina in particolare.
    Credo che la politica debba puntare il mirino contro se stessa.
    Troppi politici (e tanti non sono scoperti) sono coinvolti in scandali, truffe, evasioni fiscali, ect. ect. nonostante la loro posizione ultra privilegiata di super pagati e di futuri mega pensionati. Massima comprensione per chi deve sopravvivere. Mettere in regola gli abusivi. Non condannare che inventa lavoro.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x