126 giorni di proroga alla ditta Scuttari per il consolidamento della diga del Porto di Tremestieri - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

126 giorni di proroga alla ditta Scuttari per il consolidamento della diga del Porto di Tremestieri

Marco Ipsale

126 giorni di proroga alla ditta Scuttari per il consolidamento della diga del Porto di Tremestieri

mercoledì 04 Luglio 2012 - 11:43

A questo punto la Scuttari, onde evitare di incorrere in penali, dovrà completare i lavori entro la fine di settembre, data che appare improponibile considerato che al momento sono stati installati sul fondale appena 6 pali su 66. La ditta veneziana dovrà imprimere una forte accelerazione ai lavori

126 giorni di proroga. L’Autorità Portuale ha concesso alla ditta Scuttari, che si sta occupando del consolidamento della diga del Porto di Tremestieri, un prolungamento dei tempi di esecuzione dei lavori. La ditta aveva chiesto 184 giorni in più rispetto alla prevista data di fine lavori, scaduta a metà maggio.
A questo punto la Scuttari, onde evitare di incorrere in penali, dovrà completare i lavori entro la fine di settembre, data che appare improponibile considerato che al momento sono stati installati sul fondale appena 6 pali su 66. La ditta veneziana dovrà imprimere una forte accelerazione ai lavori, cosa che in parte ultimamente sta avvenendo – altri due pali sono vicini al completamento – ma è chiaro che ci vorrà ancora del tempo.
L’Autorità Portuale ha quindi riconosciuto solo in parte le richieste dell’impresa esecutrice dei lavori, valutando l’istanza e accettando parzialmente i quattro blocchi di proroga esaminati.
Sull’altro fronte, quello dell’ampliamento del Porto con le quattro nuove invasature, il progetto esecutivo presentato dalla Sigenco, vincitrice dell’appalto, dovrà passare al vaglio della Italsocotec, azienda romana che fornisce servizi di assistenza tecnica, controllo tecnico ed ispezioni nel settore delle costruzioni di opere di ingegneria civile (edilizia complessa, strade, ferrovie, porti e aeroporti) ed ha già lavorato sul Mose (Modulo Sperimentale Elettromeccanico) per la difesa dall’alta marea di Venezia e l’autostrada pedemontana lombarda. (Marco Ipsale)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007