Basket, Alma Patti e Torrenova sconfitte in trasferta - Tempostretto

Basket, Alma Patti e Torrenova sconfitte in trasferta

Redazione

Basket, Alma Patti e Torrenova sconfitte in trasferta

lunedì 14 Marzo 2022 - 06:45

L'Alma Patti si arrende 86-58 a La Spezia contro la seconda forza del campionato. Serata no per Torrenova che cade sul campo dell'Avellino penultimo in Serie B

Vittoria di personalità per la Cestistica Spezzina, che al PalaMariotti sconfigge Alma Patti 86-58. Nel recupero della 14ª giornata del girone D del campionato di Serie B, la Torrenova viene battuta ad Avellino per 70-59. Gara in A2 femminile, che si sapeva fosse complicata alla vigilia per Patti, già indirizzata dopo la prima metà con le bianconere locali che sono andate all’intervallo lungo sul +18.

Per la squadra seconda in classifica nel girone sud di basket femminile quattro le giocatrici in doppia cifra: Angelica Castellani guida con 19 punti, seguita dal capitano Elisa Templari con 18, poi la doppia-doppia di Silvia Colognesi da 12 punti e 14 rimbalzi, infine Nancy N’Guessan con 11 punti.

La squadra di coach Bartocci, dopo 5 vittorie consecutive paga una “serata no” al tiro e non riesce a sopperire con l’intensità e l’orgoglio mostrato in altri match stagionali. Non bastano i 21 punti di Vitale ed i 14 di Zucca per avere la meglio sui padroni di casa, che nel primo tempo toccano il 50% dal campo e chiudono con il 43%. Sconfitta pesante contro la penultima in classifica ad Avellino.

Cestistica Spezzina – Alma Patti 86-58

Spezzine che inaugurano la gara con un canestro di Castellani, poi segue una fase di ritmo alto ma con tanti errori, così da rimanere in equilibrio fino a metà quarto, quando le bianconere imbastiscono il primo vero break di 16-2 che comincia ad indirizzare il match, con protagoniste Templari, Colognesi e N’Guessan (20-8). Alla prima pausa le ragazze di coach Corsolini sono avanti 21-10.

Nel secondo quarto la partita procede col punteggio procede ad elastico, con le locali che rispondono ad ogni tentativo di avvicinarsi da parte dell’Alma Basket, complici anche due falli tecnici fischiati alla panchina delle ospiti e un antisportivo. Nel finale di frazione N’Guessan segna due canestri di fila per il +18 (41-23), prima che Patti approfitti dell’unico calo delle bianconere con un parziale di 0-6 (41-29). All’intervallo lungo le squadre sono sul 43-31 per La Spezia.

Nella ripresa le bianconere controllano bene il ritmo di gara, tenendo sempre l’Alma Patti a debita distanza, allungando anzi sul +20 per tre volte fino al 63-43 di fine terzo quarto. L’ultima frazione vede le spezzine giocare col pilota automatico, che gestiscono al meglio il finale e allargano le rotazioni a tutta la panchina. Al PalaMariotti il match termina 86-58 per le padrone di casa.

I parziali dei primi tre quarti: 21-10, 43-31, 63-46.

Avellino – Torrenova 70-59

Vitale e Bolletta aprono la gara del PalaDelMauro, mentre per Avellino è l’ex D’Andrea a trovare la retina per il 1-7 al 4’. Avellino però risponde presente, e Caridà con due bombe rimette tutto in parità, poi Agbogan ed ancora D’Andrea sorpassano per il +9. Zucca, Vitale e Bianco dalla lunga distanza sbloccano Torrenova, ma 4 punti di Hajrovic e due liberi di Basile mandano tutti al primo mini-riposo sul 24-14.

Hassan, Marra, Agbogan e Basile vedono vasche da bagno ed inaugurano il secondo parziale portando Avellino al +16, ma Bianco, Tinsley e Zucca tengono in leggera scia Torrenova, che continua però a soffrire e con il solo capitan Bolletta allo scadere del primo tempo manda tutti al riposo sul 42-27. Tinsley e D’Andrea aprono il secondo tempo, ma la Cestistica Torrenovese non riesce ad esperimersi, così ancora Hassan ne approfitta portando al +20 la Del.Fes.

Alla ripresa dalla pausa lunga, il “poema” è identico, con la Torrenova che prova a rientrare e Avellino risponde con le ottime percentuali al tiro, chiudendo avanti 55-39 al 30’. Gli ultimi 10’, così, Torrenova li gioca in maniera arrembante: Vitale e Zanetti trascinano i compagni, Zucca e Galipò li imitano e la squadra di coach Bartocci arriva fino al 60-52 a meno di 2’ dalla fine. Troppo tardi però, perché Marra ed Agbogan riallungano chiudendo il match.

I parziali dei primi tre quarti: 24-14, 42-27, 55-39.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007