La Basket School in terra catanese cerca la permanenza nel torneo regionale - Tempo Stretto

La Basket School in terra catanese cerca la permanenza nel torneo regionale

Pi.Ge

La Basket School in terra catanese cerca la permanenza nel torneo regionale

Pi.Ge |
venerdì 16 Marzo 2018 - 23:33
La Basket School in terra catanese cerca la permanenza nel torneo regionale

Il gruppo Basket School Messina torna in campo per disputare la gara di ritorno della semifinale playout del campionato di Serie C Silver. A Catania si decide la permanenza dei peloritani nel massimo torneo regionale.

Reduci dal successo ottenuto per 95-83 in gara 1, i peloritani della Basket School Messina viaggiano alla volta di Catania con l’obiettivo di chiudere la serie e conquistare una meritatissima permanenza nel massimo torneo regionale serie C Silver. Ovviamente la gara non sarà semplice in quanto il CUS Catania farà di tutto per cercare di allungare la serie.

La formazione etnea è dotata di buone individualità e lo ha dimostrato anche nel match di andata, andato di scena sabato scorso. E' una squadra che corre parecchio e che sa esaltarsi se gli avversari glielo permettono. Sarà una sfida ostica soprattutto se Messina non difenderà con la giusta intensità. Lo ha dimostrato il primo parziale di gara 1, quando Lo Faro e soci hanno messo a segno ben 27 punti, contro i 30 dei messinesi. La vittoria al PalaCUS passa, dunque, da un’ottima difesa.

Coach Romeo e i suoi ragazzi lo sanno benissimo e cercheranno di fare tesoro dell’esperienza vissuta sette giorni fa. Finora la comapagine peloritana ha ottenuto tre affermazioni sulle tre gare fin qui disputate contro gli etnei, segno di una superiorità che Cavalieri e compagni dovranno e vorranno ancora dimostrare anche nel prossimo incontro. Ogni partita ha però una storia a se, sarà bene resettare tutto e ripartire con grande concentrazione per evitare brutte sorprese.

“Sicuramente loro sono migliorati tantissimo – afferma il capitano del team messinese alla vigilia della gara – hanno preso tre giocatori e sulla carta sono più competitivi; sono una squadra giovane e la società CUS Catania sta facendo un ottimo lavoro. Pero non siamo da meno e dobbiamo dimostrare che non dovevamo stare qua. Purtroppo è stata solo colpa nostra, ci prendiamo tutte le responsabilità del caso e andiamo a concludere questo campionato nel modo migliore possibile”.

La vittoria in gara 1 ha sicuramente rasserenato gli scolari che hanno così smaltito le tossine di un finale di stagione regolare negativo e ricco di rimpianti per un play off sfuggito non certo solo per demerito proprio. Bisogna solo stringere i denti e dare il massimo come chiedono il tecnico, la società e i tifosi.

L'inizio del match è previsto alle ore 19.00 di questo pomeriggio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007