Tomba di Antonello tra i luoghi del cuore FAI. I volontari chiedono aiuto alla città - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tomba di Antonello tra i luoghi del cuore FAI. I volontari chiedono aiuto alla città

Gabriele Quattrocchi

Tomba di Antonello tra i luoghi del cuore FAI. I volontari chiedono aiuto alla città

venerdì 18 Novembre 2016 - 23:15
Tomba di Antonello tra i luoghi del cuore FAI. I volontari chiedono aiuto alla città

A meno di due settimane dalla conclusione dell'iniziativa del FAI "I luoghi del cuore”, i volontari e la Cooperativa Sociale Trapper, che si prendono cura del sito archeologico dei resti del convento di Santa Maria del Gesù, fanno il punto sulla raccolta firme a sostegno dell'area e rivolgono un ultimo appello alla sottoscrizione online o sui moduli in distribuzione in moltissimi istituti scolastici a favore dell’iniziativa. I volontari chiedono un ulteriore sforzo ai messinesi. Per sostenere il loro impegno occorre visitare il sito www.iluoghidelcuore.it, cercare “Tomba di Antonello” e votare.

A caccia di firme! A meno di due settimane dalla conclusione dell'iniziativa del FAI "I luoghi del cuore”, i volontari e la Cooperativa Sociale Trapper, che si prendono cura del sito archeologico dei resti del convento di Santa Maria del Gesù, fanno il punto sulla raccolta firme a sostegno dell'area e rivolgono un ultimo appello alla sottoscrizione online o sui moduli in distribuzione in moltissimi istituti scolastici a favore dell’iniziativa.

Il censimento nazionale "I luoghi del cuore", chiede a tutti i cittadini di segnalare i tesori che amano e che vorrebbero salvare. Il sito possiede particolare fascino, essendo, secondo molti, il luogo di sepoltura di Antonello da Messina. I resti del Monastero, dopo anni di abbandono, sono stati adottati da volontari che hanno strappato quel pezzo di storia del territorio ai vandali e al degrado mettendo in sicurezza l’area.

Con il censimento dei luoghi da non dimenticare, il FAI ha invitato in questi mesi gli utenti a votare i luoghi più amati del nostro Paese. In Sicilia, il luogo più votato finora si trova in provincia di Trapani. Si tratta della Tonnara di San Vito Lo Capo che si posiziona quarta nella classifica nazionale. La Tonnara è un esempio di archeologia industriale, un posto unico che il tempo logora e che versa in stato in cattive condizioni. Il più votato tra i luoghi della città dello Stretto è, invece, il Convento di Santa Maria del Gesù, che però è al 79° posto a livello nazionale. La Chiesa di Santa Maria di Mili di stile arabo-normanno, l’Asilo Calcagno a Milazzo, la villa comunale di Taormina, sono tra i siti maggiormente votati a Messina e dintorni. Il successo de “I Luoghi del Cuore” ha permesso un’attività di censimento e di mappatura di luoghi rilevanti ma spesso ignorati dalle istituzioni che spesso non mettono a disposizione le risorse necessarie per la tutela e la valorizzazione. Secondo il FAI, finora sono stati 68 i luoghi salvati grazie al censimento. La raccolta firme si concluderà il 30 Novembre. Ad oggi oltre 1900 sottoscrizioni sono state raccolte a favore del convento di Santa Maria. Nell’ultimo tratto di qusta avventura, i volontari chiedono un ulteriore sforzo ai messinesi. Per sostenere il loro impegno occorre visitare il sito www.iluoghidelcuore.it, cercare “Tomba di Antonello” e votare. Ai primi tre classificati verrà consegnato un premio in denaro, somma necessaria per la salvaguardia dei resti della chiesetta ottocentesca. Il tutto verrà presentato in conferenza stampa lunedì 21 novembre alle ore 10 nella Sala Consiglio di Palazzo dei Leoni.

Gabriele Quattrocchi

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007