Inquinamento all'ex discarica di Portella Arena, indagato ex sindaco Buzzanca - Tempostretto

Inquinamento all’ex discarica di Portella Arena, indagato ex sindaco Buzzanca

Alessandra Serio

Inquinamento all’ex discarica di Portella Arena, indagato ex sindaco Buzzanca

Tag:

sabato 12 Ottobre 2013 - 12:23

La Procura di Messina ha chiuso le indagini sul percolato al sito di stoccaggio sequestrato nel 2010. Restano indagati l'allora primo cittadino e il dirigente comunale Schiera. Richiesta di archiviazione per l'ex assessore Elvira Amata e l'architetto Saglimbeni. L'ipotesi di reato è per tutti abuso d'ufficio.

Passaggio finale per l'inchiesta sull'inquinamento e la mancata bonifica della ex discarica di Portella Arena, sequestrata nel 2010 dalla magistratura. Il pm Liliana Todaro ha chiuso le indagini, avvisando il relativo avviso all'ex sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, e il dirigente comunale al ramo, l'architetto Vincenzo Schiera. Stralcio per l'ex Assessore Elvira Amata e il responsabile del procedimento, Salvatore Saglimbeni. Stralcio che prelude ad una richiesta di archiviazione. I due erano stati inizialmente indagati per la mancata bonifica del sito, per il progetto di realizzazione delle vasche, cioè, mai diventato operativo. Al sito di stoccaggio di Portella Arena erano stati posti i sigilli nel 2010 per la dispersione nel terreno della gran quantità di percolato non trattato. Percolato che andava ad inquinare i corsi d'acqua circostanti. Anche dopo il sopralluogo del NAS dei Carabinieri, però, la discarica continuo ad essere utilizzata irregolarmente, col risultato che un successivo blitz, la scorsa primavera, ne ha documentato i pericolosi livelli di inquinamento. Ora vanno al vaglio le ipotesi di reato contestati al solo ex sindaco e al dirigente. (Alessandra Serio)

2 commenti

  1. Pochi cittadini conoscono la realtà di Portella Arena, forse neanche coloro che hanno acquistato casa propri ai piedi dell’ex discarica.
    Non oso immaginare cosa succederebbe in caso di forte sisma, ma forse è meglio utilizzare la regola dello struzzo.
    Tanto Messina è la città degli strunzi, chiedo scusa, degli struzzi.

    0
    0
  2. Solo ora ho letto quest’articolo, non mi sorprende che molti non abbiano commentato (sarà perché non c’é un Accorinti su cui puntare il dito? Buzzanca é un così bravo figliolo!).
    I nodi vengono sempre al pettine, cari sanguisughe della città di Messina.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007