Calcio, Serie C. Capuano: "A Catanzaro con assenze e panchina corta" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Calcio, Serie C. Capuano: “A Catanzaro con assenze e panchina corta”

Simone Milioti

Calcio, Serie C. Capuano: “A Catanzaro con assenze e panchina corta”

sabato 06 Novembre 2021 - 12:41

L'Acr Messina sfida il Catanzaro in Serie C domani senza Vukusic, Balde, Fazzi e Sarzi Puttini. Mister Capuano non cerca alibi: "Qualcuno giocherà fuori ruolo"

MESSINA – Acr Messina che domenica andrà a sfidare il Catanzaro, tra le prime della classe, venendo dalla vittoria contro il Campobasso. La squadra di Ezio Capuano è attesa da una trasferta complicata in terra calabra contro una squadra che punta a vincere il campionato.

A ciò si aggiunge l’assenza forzata di Vukusic, Balde e Fazzi, per problemi fisici, e anche di Sarzi Puttini non sarà della partita perché squalificato, avendo rimediato la quinta ammonizione in campionato. La sfida è programmata per le ore 17:30 allo Stadio Nicola Ceravolo di Catanzaro.

Capuano sul Catanzaro

“Ritengo sia una squadra, insieme al Bari e all’Avellino, che abbia – ha dichiarato mister Capuano – un organico superiore alle altre. Una società che vuole vincere il campionato, noi l’andremo ad affrontare con grande rispetto e senza timore. Sono allenati da un grande tecnico, ad inizio anno il Catanzaro giocava col 3-5-1-1, ora gioca con la difesa a 4. Tende a fare allargare la linea avversaria e far andare dentro con i suoi calciatori.

Ha giocatori forti nell’uno contro uno, non posso dire cosa abbiamo preparato, ma posso dire che l’abbiamo studiata bene e speriamo di poter proporre in campo quel che abbiamo preparato durante la settimana. Ci auguriamo di fare un’ottima prestazione e andare in gol. Noi abbiamo studiato come sempre questa squadra, loro hanno ottima qualità ma anche qualche neo”.

Le assenze nell’Acr Messina

“Noi non speculiamo mai sull’avversario andiamo lì per fare partita. Non ho mai parlato di assenze – prosegue Ezio Capuano – o cercato alibi prima di una gara, ma stavolta noi ne abbiamo diverse. Quando hai 4-5 giocatori che hanno sempre giocato e non saranno della partita hai meno certezze, io ho comunque piena fiducia di chi andrà in campo a sostituirli.

Mancheranno Vukusic, Balde, Fazzi e Sarzi Puttini che è squalificato. Qualcuno sarà acciaccato, non sono ipocrita e non farò ballottaggi. Adorante gioca sicuro e poi deciderò anche se cambiare modulo e qualcuno giocherà fuori ruolo. Noi siamo in un buon momento di crescita e sono contento di come si allenano i ragazzi. Siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo”.

Panchina corta, spazio agli altri

“Contro il Campobasso non ci siamo schiacciati, una volta usciti gli attaccanti abbiamo smesso di attaccare la profondità è venuta fuori una partita flipper con qualche palla buttata dentro dal Campobasso e sembrava che arretrassimo. Paura del Catanzaro non ne abbiamo, ma le assenze ce le avremo e la panchina sarà corta. In qualche settore non saremo contati, ma di più.

Ogni allenatore porta le sue esperienze, i suoi concetti e ha il suo modo di approcciare la sua squadra. Noi – conclude Capuano – facciamo tanta didattica in allenamento e qualcuno, ripeto, potrà andare fuori ruolo. Questa è la Serie C e la mia filosofia dove c’è gente che si allena duramente e quando va in campo io sono tranquillo che potrà fare una gran partita, ne sono sicuro”.

I precedenti e la classifica

Sono 24 i precedenti in Calabra fra la compagine giallorossa e i biancoscudati. 9 vittorie del Catanzaro, ultima per 1-0 in Serie C 2015-2016; 11 pareggi, ultimo 0-0 nel 2014/2015; 4 successi dei siciliani, ultimo 1-0 nel 2016/2017. Si sfideranno la difesa del Catanzaro, tra le migliori del girone, con 8 sole reti subite, e quella più perforata del Messina, 20 reti incassate molte delle quali nella vecchia gestione Sullo.

Il Catanzaro al momento è terzo in classifica con 20 punti nel girone C di Serie C e viene da due sconfitte di misura, le uniche in questo campionato, contro Monopoli in casa e Bari in trasferta. Il Messina invece, grazie alla vittoria casalinga di settimana scorsa, è salito a quota 12 punti e cerca di allontanarsi dalla zona retrocessione della classifica.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007