Calderà e Milazzo, degrado nelle docce e sul lungomare - Tempostretto

Calderà e Milazzo, degrado nelle docce e sul lungomare

Santi Cautela

Calderà e Milazzo, degrado nelle docce e sul lungomare

giovedì 13 Giugno 2019 - 11:07
Calderà e Milazzo, degrado nelle docce e sul lungomare

Degrado e inciviltà anche sulla spiaggia, In molti si chiedono se si è pronti all'arrivo dei bagnanti, sui social parte la protesta.

La stagione estiva è partita con la calura africana portando le temperature sopra i 30 gradi ovunque nella zona tirrenica.

In molti si sono tuttavia chiesti se le spiagge tra Barcellona e Milazzo siano effettivamente pronte ad accogliere l’ondata di bagnanti e turisti. Sui social partono le denunce fotografiche che riguardano rifiuti e incuria, soprattutto tra la parte alta di Ponente, tra Milazzo e Barcellona, quindi Calderà e Santa Marina di Milazzo.

Il terrapieno risulta infatti compromesso da sporcizie e rifiuti mentre le docce di Calderà si presentano come in foto in evidente stato di degrado. Per quanto invece concerne quelle di Milazzo, sono rimaste in poche a funzionare, forse solo a San Papino.

Un magro bottino se si considera che i numeri parlano di un afflusso turistico imponente ormai dirottato non più solo sulle Eolie ma anche sulle coste della “terraferma” mamertina. A questi problemi si devono aggiungere i parcheggi, la mancata scerbatura e le ormai sempre più frequenti discariche abusive anche in prossimità del demanio marittimo.

Tra Milazzo e Barcellona il Ponte di Cicerata sul Mela poi, è rimasto praticamente a senso unico alternato ormai da due anni e non ci risultano interventi a stretto giro. Sarà un problema con l’aumentare del traffico in zona mare.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007