Dalla rada San Francesco al viale Giostra. Da oggi è possibile farlo - Tempostretto

Dalla rada San Francesco al viale Giostra. Da oggi è possibile farlo

Dalla rada San Francesco al viale Giostra. Da oggi è possibile farlo

venerdì 08 Aprile 2016 - 16:48

Si eviterà così un lungo giro e sarà possibile accedere alla tangenziale tramite lo svincolo di Giostra per chi deve recarsi in direzione Palermo. Installata la segnaletica, che però è necessaria anche all’incrocio con la circonvallazione

Era stato annunciato in conferenza stampa addirittura sette mesi fa, è stato attivato oggi. Finalmente, chi sbarca dalla rada San Francesco potrà recarsi direttamente sul viale Giostra e dallo svincolo di San Michele accedere alla tangenziale verso Palermo. Per chi deve andare verso Catania, invece, resta più conveniente svoltare a sinistra in viale della Libertà e poi verso lo svincolo di Boccetta.

Per farlo, le fasi semaforiche sono state aumentate da tre a quattro e, di conseguenza, le attese aumenteranno. Un sacrificio necessario per dare la possibilità di raggiungere subito il viale Giostra, senza lunghissimi giri. La segnaletica scoperta oggi indica questa possibilità e andrebbe replicata anche all’incrocio con la circonvallazione.

Tag:

14 commenti

  1. Invece del semaforo che ne direste di una rotonda?
    Potrebbe essere fatta tenendo conto anche del tram, come fanno in tutti le città civili.

    0
    0
  2. Invece del semaforo che ne direste di una rotonda?
    Potrebbe essere fatta tenendo conto anche del tram, come fanno in tutti le città civili.

    0
    0
  3. Alessio Mento 9 Aprile 2016 06:52

    Una rotonda? Non ti pare che a Messina abbiano fallito le rotonde? Nessuno sa a chi spetta la precedenza! E poi come si fa con i binari del tram???

    0
    0
  4. Alessio Mento 9 Aprile 2016 06:52

    Una rotonda? Non ti pare che a Messina abbiano fallito le rotonde? Nessuno sa a chi spetta la precedenza! E poi come si fa con i binari del tram???

    0
    0
  5. Intanto come sempre tempi elefantiaci per attuare un programma.non vedo perché non indicare la possibilità di imboccare l autostrada per Catania dal viale giostra e poi manca sempre in città la segnaletica che indica la possibilità di ingresso dal viale giostra in autostrada. Vedi panoramica dello stretto ( rotonda annunziata) circonvallazione ecc ecc

    0
    0
  6. Intanto come sempre tempi elefantiaci per attuare un programma.non vedo perché non indicare la possibilità di imboccare l autostrada per Catania dal viale giostra e poi manca sempre in città la segnaletica che indica la possibilità di ingresso dal viale giostra in autostrada. Vedi panoramica dello stretto ( rotonda annunziata) circonvallazione ecc ecc

    0
    0
  7. Emanuele Ferrara 9 Aprile 2016 09:04

    Fanno sempre le cose a metà in questa città di mediocri improvvisatori!!

    0
    0
  8. Emanuele Ferrara 9 Aprile 2016 09:04

    Fanno sempre le cose a metà in questa città di mediocri improvvisatori!!

    0
    0
  9. Credo che da Giostra, imboccare su Catania, almeno per i mezzi pesanti risulterebbe complicato per adesso che ci sono i lavori sul viadotto, complicato per motivi di traffico, quindi giusto separare le due direzioni è già qualcosa; invece per attenuare le attese al semaforo, lascerei il verde in direzione nord sul viale della Libertà, quando è verde per coloro che scendono dal viale Giostra e svoltano verso il centro… però quest’ultima cosa l’ho scritta senza vedere ad oggi il funzionamento del semaforo.

    0
    0
  10. Credo che da Giostra, imboccare su Catania, almeno per i mezzi pesanti risulterebbe complicato per adesso che ci sono i lavori sul viadotto, complicato per motivi di traffico, quindi giusto separare le due direzioni è già qualcosa; invece per attenuare le attese al semaforo, lascerei il verde in direzione nord sul viale della Libertà, quando è verde per coloro che scendono dal viale Giostra e svoltano verso il centro… però quest’ultima cosa l’ho scritta senza vedere ad oggi il funzionamento del semaforo.

    0
    0
  11. Per gentilezza… le rotonde in questa città solo se nelle immediate vicinanze non ci sono tabacchini, panifici, fruttivendoli ed ambulanti vari.

    0
    0
  12. Per gentilezza… le rotonde in questa città solo se nelle immediate vicinanze non ci sono tabacchini, panifici, fruttivendoli ed ambulanti vari.

    0
    0
  13. Giuseppe LOMBARDO 10 Aprile 2016 15:21

    L’allungamento dei tempi di attesa sul viale della Libertà nei due sensi di marcia non è problema da sottovalutare ed andava attentamente considerato prima di introdurre qualsiasi modifica. Si rischiano file chilometriche soprattutto negli orari di punta nei quali continuano ad essere sporadici i controlli sulle autovetture in doppia fila. E’ poi assurdo che si costringano gli automobilisti ad attendere incolonnati lungo il viale della Libertà anche quando il tram non c’è e quando dal serpentone (esaurito il flusso dei veicoli in sbarco dalle navi che approdano in arrivo ogni 40 minuti!) nessuno attraversa il viale della Libertà in direzione del torrente Giostra.

    0
    0
  14. Giuseppe LOMBARDO 10 Aprile 2016 15:21

    L’allungamento dei tempi di attesa sul viale della Libertà nei due sensi di marcia non è problema da sottovalutare ed andava attentamente considerato prima di introdurre qualsiasi modifica. Si rischiano file chilometriche soprattutto negli orari di punta nei quali continuano ad essere sporadici i controlli sulle autovetture in doppia fila. E’ poi assurdo che si costringano gli automobilisti ad attendere incolonnati lungo il viale della Libertà anche quando il tram non c’è e quando dal serpentone (esaurito il flusso dei veicoli in sbarco dalle navi che approdano in arrivo ogni 40 minuti!) nessuno attraversa il viale della Libertà in direzione del torrente Giostra.

    0
    0

Rispondi a Alessio Mento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007