Torregrotta, nominato il commissario ad Acta per l'adozione del Prg - Tempostretto

Torregrotta, nominato il commissario ad Acta per l’adozione del Prg

Redazione Tirreno

Torregrotta, nominato il commissario ad Acta per l’adozione del Prg

giovedì 11 Maggio 2017 - 16:41

Sarà l’architetto Donatello Messina il commissario ad Acta che seguirà l’iter approvativo del Piano Regolatore Generale del comune di Torregrotta. La nomina, effettuata dall’assessore Croce, si è resa necessaria per le dichiarazioni unanimi di incompatibilità da parte dei membri del consiglio comunale.

Torniamo a parlare di Torregrotta e del Piano Regolatore Generale. Dopo le dichiarazioni di incompatibilità da parte di tutti i consiglieri comunali, come già anticipato nelle scorse settimane, è stato nominato un commissario ad Acta che seguirà passo per passo l’approvazione dello strumento. Lo scorso 28 aprile l’assessore regionale al territorio e all’ambiente, Maurizio Croce, nominato l’architetto Donatello Messina che si insedierà ufficialmente nel corso della prossima settimana. L’incarico avrà la durata di 3 mesi, prorogabili fino a 12.

Attualmente lo strumento urbanistico vigente è il vecchio piano urbanistico, scaduto nel 1984. Un ritardo non indifferente, nonostante l’incarico per la redazione di un nuovo strumento sia stato affidato nel 1983. Sulla questione è voluto intervenire il primo cittadino, Corrado Ximone: “L’intervento sostitutivo del commissario non costituisce rimedio ad un comportamento inerte in quanto la dichiarazione di incompatibilità alla discussione ed alla votazione in relazione ad interessi propri o di parenti o affini entro il quarto grado correlati all’oggetto della proposta è, per i consiglieri, un atto dovuto”.

Ximone ha poi proseguito replicando alle polemiche scaturite nei giorni scorsi, che vedevano anche alcuni esponenti della maggioranza evidenziare uno scarso coinvolgimento dei cittadini. “La polemica mi risulta quantomeno singolare –ha aggiunto il sindaco- visto che nasce da chi vorrebbe ripartire da 33 anni addietro. All’epoca ho partecipato a numerosi incontri con cittadini e tecnici, poi ripetuti nel corso degli anni, propedeutici all’adozione delle direttive generali. Alcuni consiglieri dell’epoca, incuranti degli effetti negativi di una ultraventennale crescita a doppia velocità trova inusuali convergenze nel vagheggiare un’ulteriore pausa di riflessione con chi è avvezzo a dire sempre di no quando non partecipa direttamente, per grazia ricevuta, alle istituzioni cittadine”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007